LA DELIBERA DI SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’ DEL COVA

0

 

 

Il governatore lucano intervenendo alla seduta consiliare ha annunciato che il Ministro all’Ambiente, Galletti, su sua richiesta, convocherà un incontro con tutte le parti interessate, per fare il punto sulla vicenda Cova e per risolvere le criticità

DGR 322 2017 mod  (il testo della delibera di sospensione dell’attività del cova 

“Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti convocherà un incontro fra le parti interessate per discutere delle problematiche che hanno indotto l’esecutivo lucano ad interrompere temporaneamente le attività del Centro Olio di Viggiano, a seguito di inadempienze e ritardi da parte di Eni dopo lo sversamento verificatosi nelle scorse settimane”. Lo ha annunciato oggi, in apertura della seduta del Consiglio regionale, il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, che ha inteso comunicare  all’assemblea le motivazioni che hanno portato la giunta regionale – riunitasi in via straordinaria sabato scorso – a deliberare la sospensione delle attività del Cova.

Dopo aver dato lettura del provvedimento – che oggi è stato notificato formalmente ad Eni  –  il governatore lucano ha detto che “il Ministro Galletti ha accolto la mia richiesta di convocare un incontro presso il Ministero dell’Ambiente, con tutti gli attori interessati, per superare le criticità e per fare il punto a 360 gradi sulla situazione del Cova”.

“Ho individuato – ha detto in merito il presidente Pittella – quattro argomenti fondamentali che dovranno essere al centro della discussione: il primo è la risoluzione dell’emergenza che è in atto; il secondo riguarda  il piano di caratterizzazione da approntare in sede di Conferenza di servizi, per arrivare alla bonifica dell’area. Alla tutela della salute e alla salvaguardia del territorio – ha continuato il presidente – bisogna aggiungere un terzo tema, non meno fondamentale:  il mantenimento dei livelli occupazionali diretti ed indiretti,  puntando, come quarto punto, all’ammodernamento complessivo dell’impianto  Cova”. 

Il presidente ha poi ricordato che “le risorse del sottosuolo, il gas ed il petrolio, possono essere sfruttate, ma soltanto – ha messo in guardia – se ci sono condizioni di sicurezza e di salute per i cittadini”.

Il governatore, ritornando sul tema specifico della sospensione delle attività del Centro Olio, ha aggiunto  che “in questi tre anni di amministrazione regionale non c’era mai stato alcun episodio tale da indurci ad assumere provvedimenti drastici come quello adottato in questa circostanza con l’interruzione temporanea delle attività. Nel momento in cui ve ne è stato bisogno, siamo intervenuti rapidamente in maniera responsabile e con forte determinazione. Lo dico in risposta a quanti in questi giorni  si stanno chiedendo come mai soltanto ora sia stato deciso di adottare un provvedimento così forte. Un’amministrazione parla per atti: nel momento in cui non si ottempera ad una prescrizione, un Ente ha il dovere di intervenire, come noi abbiamo fatto, non solo per etica e per responsabilità, ma per il reale, trasparente, indissolubile rapporto che deve esistere tra le Istituzioni ed i cittadini”.

 

Condividi

Informazioni sull'Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento