MATERA, LO SGORBIO DEL PONTE DI FERRO

0

Hanno fatto a gara ad esprimere sdegno e riprovazione per quello sgorbio di ponte di ferro messo nel bel mezzo del percorso pedonale per i sassi di Matera, ma quello sgorbio rimane lì, intoccato, e forse lo useranno per l’inaugurazione di matera 2019 come simbolo delle difficoltà che il Sud ha di risolvere i problemi. Soprintendenza, parlamentari, sottosegretari hanno tuonato. Ma la luce non è arrivata o il lampo non ha prodotto energia. Sta di fatto che è ancora là, intatto e immobile e nessuno che ne parli. La questione del famigerato ponticello è nota: Era stata proposta progettualmente una passerella a sbalzo, ancorata a setti murari di tufo e rivestita in maniera da mascherarne la struttura : poi si è scoperto che il mascheramento non poteva farsi e che il progetto era solo una costruzione mentale. Una, due, tre conferenze di servizio per capire come si doveva fare e poi ,la quarta che prende atto del fatto che non si può andare al di là di una passerella lineare , senza possibilità di migliorarne l’inserimento nel paesaggio. La si realizza e naturalmente scoppiano le polemiche, insorgono molti degli architetti e soprattutto diventa l’argomento di discussione per molti mesi dei cittadini materani. La cosa arriva perfino in Parlamento con una interrogazione del settembre 2015 dell’on,le Mirella Liuzzi del M5S, alla quale il Ministro per le attività culturali risponde che “in data 31 luglio il Comune ha trasmesso alla Soprintendenza, per il parere di competenza ( evidentemente non chiesto prima) il progetto di completamento dei lavori. La Soprintendenza ha espresso parere favorevole dettando alcune prescrizioni al fine di mitigare l’impatto dell’opera nel contesto. Al momento- diceva allora il Ministro- la soprintendenza non ha ricevuto comunicazioni formali circa l’avvio delle opere programmate. Si era a settembre del 2015. Due anni sono passati e non è successo niente. Quel ponte è proprio di…ferro.

Share.

About Author

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Leave A Reply