IL PANTANO POLITICO DI MATERA HA PRODOTTO LA SOLUZIONE FORTE

0

Chi vuole leggera la decisione in chiave di politica locale, e cioè una contromossa per evitare che il Comune  tornasse, con le vecchie gestioni, riabilitate da un compromesso politico, a guidare il processo di matera 2019, rischia di acchiappare solo la coda del problema. C’è anche questo, ma  sulla bilancia della decisione di Renzi  di nominare un uomo forte del proprio establishment, per guidare il percorso verso l’evento, c’è la preoccupazione seria di non farcela, per via delle competenze frazionate dei vari ministeri ( infrastrutture, Beni culturali, Mef) e per mancanza di un interlocutore valido a livello locale, con un Comune che  ad un anno e mezzo dal 2019 continua a brancolare nel buio e ad operare alla giornata. Ed è probabile che la partenza soft  del Dr Nastasi ( che oggi incontra i rappresentanti locali) sia solo un gesto di accortezza nel rendere la pillola digeribile, e che i veri  effetti di questa decisione sono consegnati ai prossimi mesi. Del resto, la riprova che non ci fosse soluzione alternativa, viene dalla accoglienza che la società materana ha dato alla decisione, dagli imprenditori  alla fondazione, alle soprintendenze. La scommessa ovviamente è forte perché , con una amministrazione comunale messa da parte e diventata uno dei tanti coprotagonisti, la responsabilità del fare va direttamente in capo a chi quella decisione ha preso e cioè il Governatore Pittella ed il premier Renzi. In verità Nastasi è l’uomo adatto dal punto di vista delll’assunzione di responsabilità e d ha la fortuna di godere del favore di molte personalità che contano, dal Ministro Del Rio al Ministro Franceschini, per non parlare del Premier Renzi che l’aveva già testato su Bagnoli e che ne aveva tratto un giudizio così positivo da volerlo candidare a Sindaco di Napoli contro De Magistris.  E’ evidente che gli investimenti regionali e quelli nazionali, soprattutto di carattere infrastrutturale, anche se non andranno presumibilmente in porto per l’evento, sono messi sotto osservazione e solo competenze professionali forti possono impedire di impantanarsi prima di partire. Per questo è da credere che quando si affronteranno i problemi cruciali ,  emergerà anche la necessità di ridefinire la delega assicurandole tutti i poteri che il Governo conferisce ai commissari. Qui non sono in ballo bruscolini, ma qualcosa che si chiama immagine del Paese e immagine di una regione. Come territorio e come Ente.

Share.

About Author

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Leave A Reply