REFRIGERIO FLASH

0

ernesto piragine

L’Italia è ancora interessata da una massa d’aria calda proveniente dal deserto africano che quest’anno ha deciso di “metter tenda” sulle nostre regioni.  Le zone interne centro meridionali continuano a soffrire per questa insistente configurazioni, che sebbene nel fine settimana è vista allontanarsi dall’Italia, ha tutte le intenzioni di farvi ritorno nel breve termine. Passando alle previsioni in modo più dettagliato posso asserire che mercoledì e giovedì la nostra Regione sarà ancora interessata dall’anticiclone africano che manterrà le temperature sui 35/40 gradi. Questa duratura fase di caldo ha fatto sì che le acque di tutti i mari prospicienti la penisola, subissero un notevole aumento con punte di 30 gradi sullo jonio come da cartina allegata.

L’estate non più mediterranea, ma africana, subirà una leggera battuta d’arresto nel prossimo fine settimana. Venerdì, infatti, ci sarà un primo passaggio della coda di una perturbazione atlantica che aprirà la strada nei giorni successivi ad un vistoso calo termico per merito di forti venti settentrionali. Ai venti di Scirocco, si sostituiranno dapprima i venti di libeccio e successivamente il maestrale che gradualmente riportera’ le temperature nei valori consoni al periodo, facendo scendere gli stessi valori termici di almeno 10 gradi.

In prospettiva, poi, e parliamo di sabato e domenica, vi sarà la possibilità di poter assistere , in maniera molto occasionale, alla formazione di temporali pomeridiani soprattutto nelle zone interne ma in un contesto di tempo sempre stabile anche se ventoso.  Con l’arrivo di questi venti il moto ondoso dei mari ne risentirà in modo deciso,  passando da una calma piatta di questi giorni fino a divenire agitato tra sabato e domenica. Si sconsiglia l’uscita in barca soprattutto sulle zone tirreniche che saranno le più esposte a questo tipo di circolazione.

Passata questa breve fase fresca e molto ventosa, le temperature da lunedì riprenderanno la loro graduale salita in attesa della sesta ondata di caldo…..tanto per cambiare…..africano !

Seguite gli aggiornamenti

Share.

About Author

Ernesto Piragine

Leave A Reply