VALERIA IANNUZZI, LA POESIA COME BISOGNO DELL’ANIMA

0

Valeria Iannuzzi, giovane potentina, è iscritta al Corso di Laurea in Studi Umanistici  presso l’Università degli Studi della Basilicata.

Ha coltivato  da sempre l’interesse per la scrittura e la lettura.  Fin da piccola aveva un diario segreto sul quale annotava tutti i suoi pensieri ed emozioni. Un bisogno dell’anima, quello della poesia,che alimenta ogni giorno con pazienza certosina. Versi che prendono forma e che lascia su qualsiasi cosa, un foglio, un post-it, nella memoria del suo pc.

Appassionata di Seneca e grande ammiratrice della poetessa Alda Merini, ha pubblicaUnibas Foto Open Day 2017 (2)to alcune poesie sul giornalino universitario Q, progetto che sta seguendo, insieme ad altri studenti, con grande impegno e passione, convinta che occorre “esserci” sempre,  con spirito creativo in ogni contesto e soprattutto in quello universitario. Un giornale pensato per dare voce e spessore ai nostri sogni e aspettative spiega. Uno strumento-dice- per provare Tutti insieme, studenti e docenti, a dare nuova vitalità alla “nostra” Università, per viverla intensamente e con spirito di appartenenza. ” Q, è un giornalino autogestito, ed attualmente siamo alla quinta uscita. Il nome è nato casualmente, ma noi ne abbiamo dato una personale interpretazione: Q è un circolo chiuso dal quale esce una linea, intesa come propagazione di idee ed espressione emotiva”.

a, i- llusione:
Opaco è il mio sguardo e tu
la lanterna sul mio pallido viso,
screzio vermiglio e bava d’atroci
taciute condanne.
Marciscono i miei voraci pensieri
tra gli amuleti del mio popolo,
rogo di un desiderio arrugginito.
Immobile s’increspa la tua bruna spuma
e, lì, s’affoga tutto il mio salato avvenire.

Languore:
Una voce travolgerà
le languide marionette
della mia esistenza,
e come semi di malto
barcollerò tra i cocci
taglienti delle mie atroci
domande, ubriache
di una flebile certezza.
Dolcemente m’addormenterò
tra gli sbadigli di un’opaca
speranza, un lampo salato
logorerà il mio ultimo
sospiro: sempre vivrò
come la muffa di un’avariata,
soffocata, acuta ribellione.

Tramonto:
Ti abbraccio
col coraggio scarlatto
della fugace Fiordaliso
e del suo cappotto
ed anche se è notte
io esito chiudermi
giacché Clizia
in una torre
di pietre e di tempra
da pianto fu corolla
e, per comun fato,
alzo lo sguardo
per una
perenne
primavera.

(Dis)funzioni vitali:
Sciabordano i panni miei
stesi al ritmo d’insolite
attese e il fiume
d’una secca giornata
straripa di bava e rugiada.
E acqua e seta e perle
s’affogan nel mio verde
caffè, linfa vitale
che succhio
chiassosamente
dalla mia cannuccia:
fracasso e finestra
di fragile vita.

VALERIA iANNUZZI

Share.

About Author

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Leave A Reply