IL PARCO FLUVIALE NON E’ ANCORA IDONEO. IL COMUNE SE NE FACCIA UNA RAGIONE

0

A mio giudizio, è corretta la posizione del consigliere  Smaldone di Potenza città Giardino quando invita a non strumentalizzare le osservazioni fatte da fuori e da dentro il consiglio comunale sull’apertura del chiosco nel Parco Fluviale: che erano osservazioni  giuste e meritevoli di attenzione e che invece sono state liquidate all’insegna del “ qui non si può fare mai niente”, considerazione che se va bene per un qualunque cittadino non va bene se in bocca ad un assessore. Ebbene , parte della stampa, alcuni blogger e alcuni consiglieri comunali hanno eccepito due considerazioni: la prima è che in nome della necessità di vitalizzare l’estate potentina non si può dar vita ad una attività commerciale in mancanza di alcuni permessi essenziali  che riguardano la igiene pubblica e l’occupazione di suolo demaniale, competenze, QUESTE ULTIME CHE non sono del Comune ma della Regione, la seconda  l’inopportunità del  luogo , a pochi metri da un centro di recupero che, per la delicatezza delle funzioni che svolge, ha più bisogno di silenzio che di chiasso e non ha certo bisogno di sirene che corrono pericolose lungo le due sponde del Basento. Cose normali, perfino ovvie, rispetto alle quali un’Amministrazione attenta non può deviare il discorso verso  coloro che per gusto o per mestiere rompono le scatole. Si vuole che le cose si facciano e si dà atto che finalmente c’è gente che si muove in questa direzione, ma si vogliono cose fatte bene e non abborracciate all’insegna del prendiamoci quello che passa il convento. Non si capiscono ancora i pericoli di carattere igienico che provengono da un fiume nauseabondo, dalla presenza di zanzare tigre e dai miasmi di sversamenti  fuori controllo e sui quali il Comune dovrebbe fare il quarantotto  per arrivare a individuare i colpevoli. Poi, per quanto riguarda la scelta di animare la città non metterei il parco Fluviale in contrapposizione al centro storico. Ben vengano tutte le iniziative ,in ogni luogo, ben sapendo che fare massa critica aiuta a drenare giovani dalla periferia e a fare di questa città almeno una città di vita serale e notturna. Rocco Rosa  ( IN COPERTINA :IL POST DI LA REGINA, SULL.’INQUINAMENTO DEL FIUME BASENTO)

A

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento