POTENZA IN SALUTE PER TORNARE AL SUCCESSO AL VIVIANI

0

rocco sabatella

Era un Raffaele particolarmente gasato e su di giri quello che si è presentato alla conferenza stampa di presentazione della prima, con la Viterbese oggi con inizio alle ore 15, delle due gare interne che attendono il Potenza nelle prossime due giornate. E aveva tutte le ragioni per essere particolarmente contento visto l’ottimo inizio di campionato, il terzo posto della graduatoria, la migliore difesa della serie C con sole due reti al passivo e anche il positivo percorso di crescita complessiva della sua squadra che ormai è quasi vicina a raggiungere il top della condizione. Con la prospettiva, molto concreta, di migliorare ulteriormente la posizione di classifica, se il Potenza sfruttasse appieno le due partite casalinghe. A ciò si deve aggiungere anche il recupero definitivo e pieno di quei giocatori che avevano accusato malanni fisici che avevano impedito loro di svolgere allenamenti regolari. Sulla via della ripresa c’è anche Franca. Ci vorrà ancora un po’ di tempo ma il rientro del brasiliano non è molto lontano. La prossima sarà una settimana piena per il Potenza che dovrà giocare anche in coppa Italia. E quindi le partite interne sono tre perché mercoledi prossimo riprende, appunto, anche la Coppa Italia e i rossoblù riceveranno la visita del Rende appena superato dai lucani. Ma com’è abitudine di Raffaele con il motto una gara per volta, il pensiero è rivolto solo ed esclusivamente al match di oggi contro la Viterbese. Che è una squadra che fino a questo momento ha messo insieme un buon bottino di 11 punti, frutto di 3 successi, due pareggi e altrettante sconfitte. Perché della Viterbese si ricorda la clamorosa vittoria a Bari, ma anche una certa difficoltà nelle gare interne. La contraddizione che salta all’occhio con più evidenza è che i laziali dell’allenatore Lopez hanno segnato 11 reti ma ne hanno subito 9. Il che farebbe pensare che sia una squadra votata maggiormente all’offensiva. E invece è esattamente il contrario nel senso che il punto forte è proprio il pacchetto arretrato molto ben impostato sul piano fisico e che, con l’aiuto degli esterni, si abbassa molto verso la propria porta per poi sfruttare le ripartenze. Che sono andate alla grande quando in attacco ha giocato Tounkara che, attualmente, è infortunato e in fase di recupero e che oggi non ci sarà al Viviani. Out sono anche Palermo, De Falco, Culina e Alvarez che stanno accelerando per rientrare al più presto in squadra. Un avversario da prendere con le molle come ha giustamente ammonito Raffaele. “ La Viterbese ha un pacchetto arretrato molto fisico che presidia molto bene la sua area e poi improvvisamente riparte. Per questo motivo dobbiamo essere molto attenti ad evitare ciò e poi dovremo studiare qualche soluzione per costringerli ad aprirsi. Conosciamo le difficoltà che presenta questo campionato perché anche le squadre costruite per vincere hanno già perso un paio di gare per cui ogni avversario è sempre difficile da affrontare. Ma noi vogliamo fare punti e offrire una buona prestazione. Che le altre squadre ci considerino un avversario difficile da battere è dimostrato dal fatto che non per caso abbiamo perso solo due gare nel 2019, siamo usciti dai play off senza mai perdere e abbiamo iniziato davvero bene il campionato. Anche se aver perso un paio di punti per strada ci ha lasciato molto amaro in bocca. Ma il nostro percorso è frutto del grande lavoro settimanale, della concentrazione e della forza di un gruppo che vuole sempre migliorarsi. Siamo vicini alla vetta e ci piace anche cullare altre ambizioni ma rimanendo sempre con i piedi ben piantati per terra. Perché, aldilà delle parole, sarà sempre il campo a stabilire i reali valori di una squadra”. Come si diceva sono stati recuperati tutti gli acciaccati e per la formazione da opporre alla Viterbese, Raffaele dovrebbe confermare modulo e uomini delle ultime gare anche se un’altra soluzione tattica che prevede insieme Murano e Vuletich si sta stagliando all’orizzonte e in questo momento dall’inizio non viene presa in considerazione perché c’è bisogno di lavorare molto su questa soluzione. Adesso la squadra ha trovato il suo equilibrio e su questo insisterà il tecnico siciliano. Per cui fiducia incondizionata a Ioime trai pali, Sales, Giosa e Emerson in difesa, Viteritti, Ricci, Dettori e Panico o Coccia a centrocampo e al tridente offensivo composto da Isgrò, Murano favorito su Vuletich e Longo. In coppa Italia si provvederà ad un ampio turn over facendo giocare tutti quelli che hanno avuto minutaggio ridotto fino a questo momento e che da Raffaele sono considerati titolari a tutti gli effetti anche se giocano poco. L’allenatore della Viterbese Lopez, alle prese con una vera e propria emergenza, non potrà avere imbarazzo delle scelte e manderà in campo Vitali tra i pali, Atanasov, Markic e Buschirotto in difesa che sono le uniche certezze. Poi grande incertezza per i cinque di centrocampo che potrebbero essere Bianchi e De Giorgi esterni, Antezza, Bensea se recupera e il gioiellino Errico, classe 99, scuola Lazio centrali. In attacco Volpe supportato dall’esperto Pacilli. Arbitrerà il match il signor Zufferli di Udine.

 

 

 

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento