Breve pausa del caldo, poi anticiclone africano alla riscossa

0

L’avvio del mese di luglio sarà dai due volti, una prima parte in cui soprattutto le regioni settentrionali dovranno fare i conti con una raffica di temporali, che risulteranno  anche intensi nella giornata di domenica; successivamente, con il ritorno in grande stile dell’anticiclone africano che darà il via ad una nuova esplosione di caldo su quasi tutta l’Italia. Ma andiamo con ordine analizzando dapprima cosa ci aspetterà durante questo primo fine settimana di luglio. Una vasta depressione atlantica allungherà le sue spire verso l’Italia, richiamando aria fresca e instabile da nord ovest. La stessa, cercherà di scalfire la cupola anticiclonica presente sulla nostra penisola da più di dieci giorni, ma il suo intento andrà a buon fine solo sulle regioni settentrionali dove i temporali diverranno via via più diffusi, anche con rischio di eventi meteo estremi.

Le precipitazioni colpiranno non solo le zone alpine ma anche buona parte della pianura Padana. Su queste zone i forti contrasti termici tra masse d’aria completamente opposte, potrebbero generare la formazione di imponenti celle temporalesche, con possibilità di locali grandinate e forti colpi di vento. Insomma, una giornata domenicale da seguire con particolare attenzione.   Sul resto del Paese, invece, proseguirà la fase di bel tempo che vedrà soltanto una diminuzione dei valori termici e l’affermazione di una ventilazione nord occidentale.

Tale situazione perdurerà, anche se più attenuata, almeno fino a martedì, costringendo gli abitanti del settentrione a tenere l’ombrello a portata di mano. Il tutto però precederà una nuova ondata di calore che dovrebbe interessare gran parte del centro sud a partire da mercoledì, allorquando una progressiva espansione dell’alta pressione subtropicale genererà un clima soleggiato ed asciutto. In questo lasso di tempo si avvertirà un forte aumento delle temperature che diverranno nuovamente insopportabili tra mercoledì e giovedì.

Il tempo sulla  Basilicata

Sabato e domenica : il primo fine settimana del mese di luglio porterà ai lucani una sostanziale diminuzione delle temperature. Facciamo subito chiarezza, affermando che l’estate sui nostri lidi continuerà senza tregua con giornate assolate ma non in compagnia della canicola. Diciamo pure, inoltre, che momentaneamente l’Africa perderà qualche punto, a causa di un ricambio d’aria generato da una depressione sul comparto occidentale europeo.

Lunedì e martedì saranno due giornate caratterizzate dal bel tempo, ma da un profilo termico più sobrio in quanto si farà sentire sì un po’ di caldo estivo, ma più contenuto e senza alcun eccesso. C’è da dire, inoltre, che sulla nostra Regione il momentaneo calo termico non sarà accompagnato da alcun fenomeno.

Da mercoledì ecco tornare lo sgradito ospite dell’anticiclone sub tropicale con un   ruggito afoso su tutta la Regione. Si tratterà di una nuova parentesi molto calda, con le colonnine di mercurio che torneranno a toccare entro il prossimo fine settimana  punte di 35 / 40 gradi con eccessiva facilità

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Rispondi