CAIATA PARTE, LE SOLUZIONI VERRANNO

0

Dopo un lungo periodo di silenzio, con i tifosi sospesi tra la speranza di rivedere in sella il presidente Caiata e il timore che la bella favola avesse termine, ricompare un video di Caiata che allontana tutti i timori e le incertezze, e dà ufficialmente via al terzo campionato consecutivo di Lega Pro.
Al momento l’assetto societario è rimasto immutato ma sono in corso trattative con un fondo svizzero interessato a investire a Potenza.
Sembra che tra le condizioni poste dal Fondo per acquisire quote societarie ci sia legata la possibilità di investire nella costruzione di uno stadio con annesse strutture sportive o commerciali in città.
Sapremo di più nell’incontro, che dopo la iniziale disdetta degli svizzeri per imprevisti impegni, si farà a Potenza, dopo ferragosto, in presenza anche del sindaco Guarente.
Chiusa la fase più delicata dell’iscrizione con il versamento della relativa fidejussione, il Potenza è a pieno titolo iscritto nel girone C della lega Pro.
Un passaggio non scontato per le note vicende del Covid che ha causato molti danno economici anche alle stesse società di calcio che hanno visto azzerarsi  le entrate pur dovendo affrontare le spese per  obblighi contrattuali in essere.
Tre sono stati i club di Lega Pro che hanno rinunciato all’iscrizione: Robus Siena, Sicula Leonzio e Campodarsego.
Tra le ripescate dalla D ci potrebbe essere il Foggia se il Bitonto, neopromossa, dovesse essere penalizzato per la presunta combine nella partita con il Picerno nel campionato 2019-19.
Una lega Pro girone C che quest’anno vede ai nastri di partenza anche il Palermo, altra neopromossa, che senza nascondere le sue ambizioni ha messo sul piatto 10 milioni per fare una squadra molto competitiva per la promozione in serie B.
Ai nastri di partenza ci saranno anche le già retrocesse Trapani e Juve Stabia.
Si prospetta un campionato avvincente e di grande qualità visto il blasone di molti club che solo qualche anno fa hanno calcato campi di serie A e B.
Non sappiamo ancora i programmi futuri del Potenza dai quali dipenderà anche la qualità della prossima campagna acquisti.
Probabilmente il presidente avrà in mente almeno una possibile doppia uscita: quella di affidarsi alle proprie forze e agli aiuti degli sponsor e dei tifosi, oppure fare affidamento al danaro fresco che arriverebbe dagli accordi eventuali  col fondo svizzero.
Cambierebbero i programmi e gli obiettivi a seconda delle risorse a disposizione.
I tempi sono stretti, visto che il campionato dovrebbe iniziare il 27 settembre e che già da dopo ferragosto si organizzano i ritiri.
Le società si guardano intorno per iniziare a costruire le rose che quest’anno sono ridotte a 22 calciatori senza contare i giovani.
Il Potenza deve  ingaggiare da subito l’allenatore: dopo la partenza di Raffaele, si parla con insistenza di Mario Somma.
Solo dopo avere individuato il nuovo mister si potrà partire per la composizione della nuova rosa e stabilire i giocatori che rimarranno e quelli che rimpiazzeranno i partenti.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Lascia un Commento