CARMINE PARLATO, IL RIETI GLI DEVE TANTISSIMO

0

CALCIO SERIE D – Carmine Parlato, vincitore del campionato col Rieti, si è laureato  campione con la società laziale del presidente Curci       

                    di Vittorio Basentini

Carmine Parlato ha vinto con il Rieti il campionato di Serie D-girone G-.

Il Rieti, squadra laziale che ritorna in serie C dopo undici anni e che domenica prossima incontrerà il Potenza di Mister Ragno al Viviani per la “Poule scudetto –Lega Nazionale Dilettanti –stagione calcistica 2017-18”.

Carmine Parlato, vincitore del campionato di Serie D col Rieti, ha appena concluso la stagione e conquistato il titolo, con il record di 75 punti, ottenendo 22 successi, 9 pareggi e 3 sconfitte.

Il tecnico, dopo essersi laureato, campione della serie D nel girone G, con la società del presidente Curci, disputerà la Lega Pro sulla panchina del Rieti, ma nell’Italia settentrionale ha lasciato un grande ricordo.

Ennesimo successo per il tecnico che a Rovigo ed a Padova, nel Veneto, ha molti estimatori.

Fu proprio lui a riportare tra i professionisti i biancazzurri del Rovigo riportando entusiasmo allo stadio Gabrielli.

Prima di Rieti aveva mancato di un soffio la promozione con il Delta Rovigo, ma il palmares da vincente è lungo per il tecnico partenopeo, da Padova a Pordenone. 

Ecco le prime parole di Mister Parlato dopo la vittoria del campionato con il Rieti riportate sui principali quotidiani del Nord:

“L’anno prossimo saremo in una nuova serie, e sarà un percorso duro e difficile, ma spero tutto vada per il meglio, e di vivere ancora altri bei momenti.”

“Vincere il campionato è stata una soddisfazione enorme – esclama Carmine Parlato ex tecnico del Rovigo – insieme a tanti emozioni forti, che mi ha fatto aggiungere nella mia bacheca personale, un altro titolo.

E’ stata la prima volta che sono mi trasferito da Padova, per approdare ad una piazza diversa, per confrontarmi con altre persone, ed è stata un’esperienza positiva, che mi ha fatto ricordare anche i tempi di quando calcavo i campi, con tenacia ed entusiasmo.” 

Un vincente Carmine Parlato, lo ha dimostrato negli anni: ”Tutte le annate sono state sicuramente positive, perché mi hanno insegnato molto, e ad avere maggiore maturità, ma sicuramente gli episodi più belli sono quelli a Padova, dove abbiamo vinto il campionato, ed a Pordenone, dove abbiamo conquistato anche lo scudetto.”

Nel suo palmares, da calciatore invece, ha collezionato ben 353 presenze, realizzando 19 marcature, con le maglie di Latina, Campobasso, Padova, Baracca Lugo, Avellino, Nocerina, Catanzaro, Viterbese, Mantova, Grosseto, Rovigo Calcio, e Val di Sangro, tra categorie di Lega Pro 1 e Serie D.

“Tutte le società con cui ho giocato, mi hanno indubbiamente lasciato un bel ricordo, e mi hanno fatto crescere molto, aiutandomi a diventare l’uomo che sono e il mister che sono diventato, dandomi molto gioia nel mio lavoro.”

Nel penultimo anno, alla guida del Delta Rovigo, non è riuscito però a centrare il titolo, lasciando la piazza dispiaciuto, soprattutto per il rapporto col presidente: “Essere arrivato secondo col Delta, mi ha lasciato un grande rammarico, perché volevo vincere il campionato, mi ha lasciato un velo di tristezza  soprattutto nei confronti del presidente Mario Visentini, con cui ho ancora un bel rapporto.”

La vita da coach, rispetto quella da giocatore, però crea maggiori difficoltà e parecchi pensieri: “Quando ero giocatore non pensavo al collettivo e alla squadra, ma pensavo soltanto a me stesso, mentre adesso ho più responsabilità e devo pensare al gruppo, i ragazzi e lo staff, coprendomi di maggiori incarichi.” 

E noi aggiungiamo: “In bocca al lupo Mister per grandi traguardi, oltre la serie D e la serie C. Ma domenica incontrerai un ‘altra squadra forte quanto il Rieti, allenata da un altro allenatore ben preparato e vincente: il Potenza di Mister Ragno”.

Pronostico: 1 fisso e FORZA POTENZA !

Saluti a tutti. Vittorio Basentini

Share.

Sull'Autore

Vittorio Basentini

Lascia un Commento