COLOMBO, MI HA CONVINTO IL PROGETTO DEL POTENZA

0

ROCCO SABATELLA

Ieri è arrivato finalmente a Potenza il nuovo allenatore Alberto Colombo. Ha trascorso la giornata insieme ai suoi nuovi dirigenti che gli hanno fatto visitare le strutture del Viviani. Poi nel pomeriggio il primo incontro del tecnico lecchese con la stampa per conoscere le sue prime impressioni e i programmi della stagione che comincerà sabato con la partenza per il ritiro di Viggiano. In merito al suo staff Colombo ha confermato che arriverà il preparatore atletico Renzo Ricci con lui già a Monopoli e a Pescara la stagione scorsa. Si stanno facendo valutazioni con la società per il probabile inserimento di un’altra figura che andrà ad affiancarsi al riconfermato De Giorgio e al preparatore dei portieri Greco. “ Sono molto felice di essere a Potenza perché sarà una nuova esperienza lavorativa che, sono , sicuro, arricchirà il mio bagaglio di conoscenze “ sono state le prime parole del nuovo allenatore del Potenza. Che ha cosi continuato: “ Mi ha convinto il progetto della società che punta prima a creare le strutture ed è una vera chicca per la serie C per rendere poi l’organigramma sempre più forte. Quando si ha la fortuna di trovare una società che si preoccupa di programmare in diversi ambiti come le strutture e l’aspetto sportivo, per l’allenatore è un valore aggiunto. Il nostro obiettivo è quello di rendere orgogliosi i tifosi della propria squadra e di migliorare quanto fatto nella stagione scorsa. Ma non sarà facile perché il girone C è sempre più difficile e complicato perché ci sono tante pretendenti al salto di categoria. Ma ci sarà da divertirsi perché ci saranno squadre ambiziose e insidiose . sarà un campionato all’insegna di un’intensità superiore e crescente con piazze molto importanti come Potenza. Voglio anche rimarcare una differenza sostanziale tra il girone del Nord e quello meridionale per esperienza diretta. Nel girone A le strutture sono più adeguate e permettono di esprimersi con maggiore qualità tecnica mentre nel girone C è prevalente un maggiore agonismo che contribuisce a renderlo molto più difficile. Abbiamo delle linee guida in modo che la società provveda a fare un determinato tipo di mercato. Lo dobbiamo fare tenendo presente chi è rimasto rispetto alla stagione scorsa per metterlo nelle migliori condizioni per esprimersi al meglio in campo. Poi si lavorerà su altri concetti tattici ma è scontato che si continuerà a lavorare nel solco della scorsa stagione che è stata molto positiva. Ho letto in questi giorni nomi di calciatori che avrei richiesto alla società perché li ho allenati in altre squadre. Non è mia abitudine, come dimostra la mia carriera, avere questo comportamento. In metteremo il massimo impegno per avere la migliori soddisfazioni”. Fin qui Colombo che oggi sarà a Viggiano per visitare la struttura sportiva in cui il Potenza svolgerà gli allenamenti. Inoltre con la società si stanno concordando anche le amichevoli da organizzare durante la preparazione. Da dire ancora che tutti i giocatori sotto contratto che, lo ricordiamo, sono sedici, stanno svolgendo già le visite mediche in modo che sabato, esaurite queste incombenze, si possa partire per Viggiano. In merito al rafforzamento della rossa confermiamo che il Potenza aspetterà tempi migliori per le sue esigenze di integrare il parco over con l’ingaggio di una punta, un centrocampista, un esterno di centrocampo e un difensore. Adesso Varrà si sta concentrando solo sugli under. Infatti sono ormai chiuse le trattative per l’arrivo del centrocampista Saporiti, classe 2001, del Modena e del classe 2006 Alessandro Calvosa, calabrese di Castrovillari, la convocato nella nazionale under 19.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella...

Rispondi