GOLETTA VERDE ATTRACCA AL PORTO DI MARATEA

0

La Goletta Verde di Legambiente farà tappa l’11 e il 12 luglio al porto di Maratea.
“L’imbarcazione ambientalista – si legge in una nota di Legambiente Basilicata – ha ripreso il suo viaggio per monitorare la qualità delle acque marine e denunciare le illegalità ambientali.
La Basilicata sarà la sesta regione toccata dal tour 2018 di Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente che ha ripreso il suo viaggio lungo le coste italiane per denunciare e contrastare i “pirati del mare” e per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di salvaguardare questo prezioso ecosistema e le sue bellezze.
Un viaggio, quello di Goletta Verde si concluderà il 13 agosto a Trieste, dopo 22 tappe, e che quest’anno avrà tra le priorità anche quella di affermare il ruolo centrale del Mediterraneo nelle politiche di accoglienza e integrazione, affinché recuperi il suo ruolo di cerniera tra culture e mondi che cooperano.
Un tour – realizzato anche grazie al sostegno di CONOU, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, e dei partner Novamont e Ricrea, Consorzio nazionale per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio (La Nuova Ecologia e rinnovabili.it sono invece media partner) – che anche quest’anno ha l’obiettivo di denunciare le minacce ai mari e alle coste italiane, purtroppo da tempo ben noti, a partire dalla maladepurazione che in Italia continua ad essere un’emergenza irrisolta.
Un assalto, quello al nostro mare e alle nostre coste che non risparmia neanche la Basilicata come confermano anche i dati del nuovo dossier Mare Monstrum 2018 di Legambiente sul mare illegale basato sul lavoro delle Forze dell’ordine e delle Capitanerie di porto. Se, infatti, la classifica elaborata da Legambiente vede da un lato la regione tra le ultime posizioni per numeri di infrazioni contestate (279 reati nel 2017, con 325 persone denunciate e arrestate e 54 sequestri), la Basilicata salta al quinto posto in Italia se si valuta, invece, il numero di reati per chilometro di costa, 4,5 a chilometro, seppur in leggero calo rispetto allo scorso anno. Tra le tipologie di reato spiccano quelli legati al ciclo dei rifiuti, insufficiente depurazione e agli scarichi inquinanti: 159 le infrazioni accertate lo scorso anno in Basilicata con 204 persone arrestate e denunciate e 39 sequestri effettuati. A seguire ci sono i reati legati al ciclo del cemento lungo la costa: sono stati 117 i reati accertati, con 319 persone denunciate e 14 sequestri effettuati.
L’arrivo della Goletta Verde sarà anche l’occasione per consegnare le “5 Vele”, il massimo riconoscimento della “Guida Blu – Il Mare più Bello” di Legambiente e Touring Club Italiano assegnato al comprensorio della Costa di Maratea. Per l’occasione sarà firmata la costituzione del comitato Pro Area Marina Protetta Costa di Maratea. L’appuntamento è per mercoledì 11 luglio, alle ore 21, presso il porto di Maratea.
Come sempre, infine, con il servizio Sos Goletta, Legambiente assegna un compito importante a cittadini e turisti, a cui chiede di segnalare situazioni anomale di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle arrivare alle autorità competenti. Per inviare basta collegarsi al sito www.legambiente.it/golettaverde, oppure scrivere a sosgoletta@legambiente.it.”

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento