IL POTENZA COMINCIA A PRENDERE FORMA

0

rocco sabatella

Il nuovo Potenza ritargato, per il secondo anno consecutivo, Giuseppe Raffaele, sta cominciando a prendere la sua forma definitiva. O sarebbe meglio dire, considerando la conferma di gran parte dell’organico, che il Potenza sta provvedendo a fare gli innesti giusti, non molti e richiesti dal riconfermato Raffaele, nei settori del campo nei quali il restlyng è stato ritenuto necessario in vista della prossima stagione che si annuncia davvero molto ostica e dura per la presenza nel girone C di una serie impressionante di società che non avranno limiti di spesa sul mercato e per le quali l’obiettivo fondamentale e quasi unico per la stagione che sta per incominciare, sarà quello di conquistare il primo posto. Il presidente Caiata si è portato già molto avanti nel lavoro che è cominciato prima con la conferma di Raffaele e successivamente con l’intensificazione dei contatti con agenti e giocatori, individuati con il tecnico siciliano e ritenuti utili a migliorare la qualità dell’organico che dovrà plasmare Raffaele. Il primo acquisto ufficializzato è quello di Pietro Arcidiacono, classe 88, attaccante esterno che arriva da svincolato dopo aver giocato la stagione scorsa con il Messina allenato dall’ex tecnico rossoblù Oberdan Biagioni. Per lui 12 reti che hanno contribuito alla salvezza dei siciliani e la bellezza di oltre 300 gare in carriera, molte della quali tra i professionisti. Subito dopo è stata la volta del centrocampista esterno Orlando Viteritti, 25 anni, annunciato con il solito selfie del presidente Caiata. Viteritti è un autentico colpo di mercato del Potenza perché il giocatore era inseguito da molte società della Lega Pro dopo il grande campionato disputato con la maglia del Rende allenato da Modesto. Per l’esterno 35 presenze e tre reti con la maglia del Rende nello scorso campionato. Modesto, approdato sulla panchina del Cesena, ha tentato in tutti i modi di convincere Viteritti a seguirlo in Romagna. Ma non c’è stato niente da fare perché il giocatore, fortemente voluto da Raffaele, non si è voluto allontanare troppo dalla sua sede di residenza che è in provincia di Cosenza. Viteritti si è legato al Potenza con un contratto biennale fino a giugno del 2021. Il terzo acquisto è quello di un centrocampista molto importante della Lega Pro.  Stiamo parlando dell’italo brasiliano Alvaro Iuliano, 28 anni, l’anno scorso punto di forza del Catanzaro allenato da Auteri. Il giocatore, in scadenza di contratto con i calabresi, non ha inteso rinnovare il suo rapporto con il Catanzaro ritenendo l’offerta economica fattagli  troppo bassa e non rispondente al suo valore. Per questo ha salutato i tifosi del Catanzaro di cui era un beniamino e ha scelto il Potenza. Iuliano è un brasiliano atipico nel senso che interpreta il suo ruolo di centrocampista centrale senza troppi fronzoli e badando esclusivamente a fare giocate essenziali e concrete. Nel campionato scorso è stato titolare indiscusso nel centrocampo giallorosso insieme al regista Maita. Proprio questa qualità di essere un ottimo interprete del 3-4-3 dal quale non deroga Auteri e che sarà uno dei sistemi di gioco sul quale punterà Raffaele, ha spinto il Potenza a puntare su Iuliano. Ovviamente il mercato in entrata del Potenza non si fermerà a questi tre elementi. Servono ancora un altro centrocampista, un attaccante di grande valore e qualche alternativa in difesa. Per il centrocampo si seguono diverse piste e un nome attendibile è sicuramente quello di Ivan Varone, classe 96, di proprietà del Cosenza e la stagione scorsa 17 presenze con la Carrarese. Molto importanti i nomi che si fanno per il reparto offensivo. Il nome del bomber della prossima stagione uscirà da un lotto di punte che vanno per la maggiore in Lega Pro. E che sonoAlessandro Marotta, trentaduenne in forza al Catania e che il presidente Caiata conosce dai tempi in cui militava nel Siena e di Andrea Saraniti, che ha conquistato, senza giocare, la serie A con il Lecce a cui è legato da un contratto economico molto rilevante e che non è in linea con i parametri del Potenza. La soluzione che è stata prospettata dal presidente Caiata al suo collega del Lecce Sticchi Damiani in un incontro svoltosi nei giorni scorsi, sarebbe quella di un prestito con la società pugliese che dovrebbe partecipare in maniera cospicua a dividere l’ingaggio con il Potenza. Ma adesso è importante per il Potenza pensare anche al mercato in uscita che interessa non pochi elementi che non fanno più parte del progetto tecnico. Il riferimento è a Genchi che per trovarsi una nuova squadra ha bisogno di essere incentivato economicamente, idem per il centrocampista Piccinni e l’altro attaccante esterno Bacio Terracino. Più facile riuscire a piazzare i giovani: il centrocampistaMatera e l’attaccante Salvemini che torna dal prestito al Monopoli che interessano al Picerno, l’esterno francese Giron che ha mercato in Lega Pro dopo l’ottimo rendimento con la maglia del Bisceglie. Mentre tornano al Parma per fine prestitoLescano, Longo e Matino. Discorso a parte merita Leo Guaita il cui rapporto con il Potenza si è deteriorato dopo la prima offerta economica che la società rossoblù gli ha fatto e che non è stata ritenuta congrua dall’argentino il cui agente ha parlato con il Taranto di Nicola Ragno che lo vorrebbe a tutti i costi nella squadra che sta costruendo in riva allo Ionio. Guaita adesso è in Argentina e non ha ancora preso una decisione per il suo futuro. Che al momento appare lontano da Potenza. Visto che, oltre al Taranto, anche la Cavese è interessata ad assicurarsi l’attaccante destro rossoblù che Raffaele non vuole assolutamente perdere. Per chiudere da dire che il Potenza sta valutando anche la possibilità di trovare qualche alternativa per la difesa. I nomi ricorrenti sono quelli del classe 93 Silvestri, ottima annata con la Vibonese e che è un centrale e del croato Celiak la passata stagione nella Sambenedettese. Ovviamente bisognerà rivalutare in questo caso anche le posizioni di Sales e di Di Somma e trovare qualche società disposta a prenderseli. Per il giovane Di Somma c’è il forte interessamento della Salernitana che vorrebbe dare in cambio al Potenza qualche giovane della Primavera ma la società lucana vuole monetizzare dalla sua cessione. E infine da dire che sono nettamente aumentate le chances che Murano resti alle dipendenze di Raffaele anche per la prossima stagione. E’ stato molto positivo e va in questa direzione l’incontro tra il Potenza e  l’agente del giocatore Cattoli. Anche perché la volontà del giocatore rossoblù è proprio questa. Il suo desiderio è dimostrare che il vero Murano non è quello visto tra marzo e maggio scorsi. Avendo la possibilità di fare la preparazione direttamente sul campo di gioco, siamo sicuri che le cose cambieranno radicalmente rispetto alla sfortunata esperienza dei mesi scorsi e il forte attaccante potentino  potrà svolgere un lavoro normale di preparazione senza timore di incorrere in altri infortuni. In modo che la sua muscolatura si assesti definitivamente con il lavoro standard che si fa sul campo a inizio stagione. Ad agosto vedremo sicuramente il Murano che tanto ha impressionato a Trapani. Intanto è stata inoltrata alla Lega Pro la domanda di iscrizione con  tutta la documentazione necessaria. Compresa anche la certificazione del Comune di Potenza che attesta le spese sostenute per comprare i nuovi fari e portare l’illuminazione a 800 lux e i sediolini da montare in tribuna e nei distinti. Confermato anche che la preparazione inizierà il 15 luglio e si svolgerà per il terzo anno consecutivo al Viviani. 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento