IL POTENZA TARGATO GALLO TENTA LA RIMONTA CONTRO IL FOGGIA

0

Oggi pomeriggio alle 17,30 al Viviani, arriva il Foggia, sesto in classifica.
Il Potenza si lascia alle spalle una settimana molto movimentata in campo e in società.
Nella giornata di lunedì ha chiuso il mercato di riparazione con gli ingaggi del giovane  Bruzzo e del top player Fabio Mazzeo dal Livorno.
La sconfitta di Caserta contro i falchetti rossoblu ha indotto la società del Potenza a rescindere il contratto con Eziolino Capuano che già nella giornata di giovedì ha preparato la valigia per fare posto al futuro allenatore.
Nel giro di ventiquattr’ore il dinamico presidente Caiata ha fatto il secondo colpaccio di mercato della settimana affidando la conduzione della squadra a Fabio Gallo, un allenatore che ha sempre guidato squadre blasonate.
A seguito di mister Gallo ci sarà il suo staff formato da:
l’allenatore in seconda Giacomo Ferrari e il nuovo preparatore atletico Massimiliano Botto e in più ci sarà anche il suo match analyst.

Nuovo staff del Potenza

verrebbero confermati Andrea Santarsiero e l’allenatore dei portieri Catalano.
Oggi Fabio Gallo non siederà sulla panchina perché dovrà scontare una giornata di squalifica, al suo posto ci sarà  Giacomo Ferrari.
Il suo esordio avverrà contro la sua ex squadra domenica prossima contro la Ternana.
Lo stesso destino capiterà a Fabio Mazzeo che molto probabilmente potrebbe esordire oggi contro la sua ex squadra del Foggia.
Nel Foggia di Marco Marchionni farà parte dei convocati il nuovo acquisto Nivokazi. La squadra dauna recupera Del Prete e perde l’infortunato Alessio Curcio.
La coppia d’attacco sarà affidata a Dell’Agnello e D’Andrea.
Il Foggia fuori casa viaggia ad una buona media : in undici partite ha realizzato 5 vittorie, 4 sconfitte e 2 pareggi.
Situazione completamente opposta si vive in casa Potenza, che dopo la sconfitta e la brutta prestazione contro la  Casertana è rimasto a sedici punti e a tre di distanza dal Monopoli che occupa la 15esima posizione in classifica.
Oggi saranno tutti disponibili, non sappiamo se Mazzeo a causa di una vecchia botta rimediata ad un piede, partirà titolare o si accomodera’ in panchina.
Tutta l’attenzione è concentrata sulla reazione che avrà la squadra dopo il cambio allenatore.
L’intenzione del nuovo mister è di cambiare atteggiamento in campo e contro l’avversario.
Bisogna privilegiare la fase di costruzione del gioca già dal reparto arretrato per fornire palloni giocabili agli attaccanti.
L’approccio non sarà più quello rigidamente difensivo, ma di provare ad aggredire per avere la meglio sugli avversari già dal primo tempo e per inseguire il risultato pieno.
Sarà il sig. Daniele Perenzoni della sezione A.I.A. di Rovereto a dirigere l’incontro di calcio Potenza – Foggia, valido per la 23^ giornata del campionato di Serie C girone C,

Il direttore di gara sarà coadiuvato dai sigg.ri Andrea Micaroni di Chieti e Davide Meocci di Siena; quarto ufficiale di gara, il sig. Ermanno Feliciani di Teramo.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Rispondi