LA BANDIERA SULLA JEEP

0

ROCCO ROSA

Partirà a Melfi la prima produzione di vetture ibride del gruppo FCA. Il modello di apertura al nuovo mercato dell’ibrido è la jeep Renegade Plug-In Hybrid Electric, una vettura simbolo del successo della casa italoamericana. Il lancio è previsto nella prima metà del 2020, tempi ristretti per la preparazione delle linee. C’è soddisfazione  generale in Basilicata perchè  la quota di lavoratori Fiat nell’economia della regione è importante e consistente e soprattutto perchè la fabbrica di Melfi ha dimostrato con questa scelta del management di essere tra le più moderne e le più competitive. Pietro Simonetti ha perfettamente ragione quando sottolinea come la Basilicata sia un territorio vocato per una industrializzazione seria, perchè dispone di un patrimonio umano che è tutt’altro che “bucolico”, motivato, preparato, e dedito al lavoro con serietà. Chi parla con fatalismo di una regione destinata solo all’estrazione del greggio, si scorda che nel comparto industriale , tra meccanico , alimentare e salottificio, ci sono qualcosa come 34mila addetti, cosa che dovrebbe obbligare i decisori a prendere seriamente in considerazione una politica industriale di accoglienza verso i grandi gruppi, quando essi vengono per trovare occasioni di crescita e non sollievo finanziario alla loro crisi. Proprio queste esperienze convincono della bontà della tesi di chi dice che il vero modo per far crescere un tessuto produttivo è puntare a quattro-.cinque  grandi accordi di programma, nei quali Regione- Governo e Grandi imprese stabiliscono insieme come far crescere una rete produttiva  distrettuale intorno ad un’azienda principale. Perchè solo le grandi imprese oggi hanno in sé quella capacità innovativa, quel know how tecnologico e di ricerca che è la condizione per camminare sul solido e non avventurarsi in fantasie. Purtroppo,  se i lavoratori ci sono, sono bravi e sono pronti al lavoro, gli imprenditori industriali, salvo rarissime eccezioni, sono ancora da fabbricare, perchè sono stati abituati a pascolare nell’area verde del finanziamento pubblico e si sono saziati di vento, di monnezza, di scarti di lavorazioni, di trasporti di materiale da smaltire. Cosa diversa nell’agricoltura, dove il ricambio generazionale sta portando il miracolo di produzioni di nicchia, di crescita aziendale, di innovazione dei prodotti, di sperimentazione di filiere. Un quadro positivo contro cui si staglia il pericolo di quella macchia d’inchiostro color petrolio che rischia di rovinare l’intero disegno produttivo.  Ecco perchè c’è bisogno  di una politica fatta di competenza e di serietà. Non possono andare insieme il diavolo e l’acqua santa, gli affaristi e gli arraffatori con una politica che recuperi la “morale”, il bene collettivo e gli interessi personali o di gruppo. Qui è la scelta vera, non destra o sinistra o centro. Quelle jeep che hanno portato persone come Eisenhover, Patton, Churchill sono qualcosa di più di una macchina: sono un valore, una bandiera ed un messaggio! 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento