L’Ordine dei Medici : come il “sistema salute” accoglie i migranti

0

L’assistenza sanitaria che riguarda i migranti ha bisogno anche di formazione e di scambio di esperienze tra i medici regionali. A questo ha provveduto l’Ordine dei medici della provincia di Potenza con un prima seminario di lavoro sul tema, un approccio pratico alle risposte che una platea di cinquantamila migranti richiede. Pietro Simonetti, coordinatore del gruppo regionale per la politica dell’emigrazione, ha giudicato estremamente positiva l’iniziativa , così come positivo è il contributo  dei medici alla pratica di inclusione di oltre 24 mila residenti stranieri in Basilicata, dei 1750 richiedenti asilo,  dei 44.mila lavoratori migranti impegnati nel 2018, e’importante, dimostra l’impegno  di una categoria pronta a coniugare anche solidarieta’ e professionalita’.

 Nel corso dell’incontro Simonetti ha informato sulle iniziative in atto anche per la legalita’ ed il rafforzamento delle strutture e degli organici pubblici  in diverse aree della Regione con l’utilizzo dei finanziamenti accordati dalla Ue e predisposti dal Coordinamento per un ammontare complessivo di 15 milioni nel biennio 2019/20.

Si tratta di interventi che saranno utilizzati da tutti i cittadini : sostegno alla salute e sicurezza nei posti di lavoro, per l’accoglienza dei lavoratori stagionali,  la lotta al lavoro nero,  il trasporto,  l’occupazione  dei giovani lucani. 

Nel periodo 2014/18 oltre 600 migranti stagionali sono stati seguiti e curati nei punti salute nell’area del Bradano gestiti dall’Asp anche con  il sostegno del progetto Pasim coordinato dalla Prefettura di Potenza.

Nelle prossime settimane si terrano incontri con gli Ordini professionali interessati per l’attuazione dei progetti pilota finanziati dalla U. E. 

 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento