MATERA, FINANZIATA LA CICLOVIA GIULIANA

0

Per un bellissimo percorso ciclabile che utilizzi la vecchia ferrovia Potenza Laurenzana in tutto il suo tragitto non ci sono ancora risposte, ma su Matera invece qualcosa si muove con il finanziamento della ciclovia intorno alla diga di San Giuliano.  Nell’ITI di Matera, il programma specifico che riguarda gli interventi nei due capoluogji, sono state trovati 950 mila euro per la cosidetta Ciclovia Giuliana.  “Si tratta – ha commentato l’assessore Merra – di una operazione fortemente innovativa che mira a sostenere la cosiddetta mobilità lenta e cicloamatoriale in linea con le esigenze turistiche, ecologiche e di valorizzazione dei percorsi paesaggistici del nostro territorio, tutti elementi sui quali stiamo puntando già da tempo. 
L’intento è quello di creare – ha proseguito l’assessore – un’infrastruttura che percorra alcuni dei luoghi più suggestivi dell’agro di Matera, come il lago di San Giuliano, sito dell’Oasi faunistica del Wwf, ove è stato ritrovato il più grande cetaceo del pleistocene e la cripta del Peccato Originale, sito rupestre ipogeo, situato all’interno del “Masseria Dragone”. 
Con la creazione della ciclopedonale turistica – ha evidenziato l’assessore – intendiamo fornire al territorio un ennesimo fattore di crescita sia sociale che economica, lo sport e le attività all’aria aperta fanno bene alla salute, migliorano la qualità della vita ma sono anche l’occasione per visitare luoghi incantevoli e contesti naturali affascinanti, come quelli di cui disponiamo nel nostro territorio. Queste meritevoli iniziative servono a valorizzarli e farli conoscere ad un pubblico più vasto, sia di adulti che di giovani, dopo una fase di incuria e di abbandono, soprattutto per il loro valore storico, artistico, culturale. Inoltre, ci aspettiamo che anche il tessuto imprenditoriale si avvantaggi di questa scelta che riporta in auge i luoghi delle nostre radici, quelli dove sono nate e rivivono le tradizioni enogastronomiche e storico-culturali. Sull’importanza del cicloturismo nei nostri teritori, come strumento di sviluppo dell’ospitalità e dell’accoglienza, si è espresso anche l’assessore all’ambiente, Cosimo Latronico, per il quale “La Basilicata, con i suoi parchi nazionali e regionali, con le riserve naturalistiche, i laghi e i suoi borghi accoglienti, si presta molto bene al cicloturismo, ambito in forte crescita e da promuovere anche per le potenziali ricadute economiche e occupazionali che può favorire sul territorio, dal momento che ogni anno in Italia i turisti che scelgono la bicicletta fanno registrare 55 milioni di pernottamenti e investono circa 4,6 miliardi di euro. Inoltre, oltre a rappresentare un manifesto che anticipa tanti progetti legati alla transizione ecologica, le due ruote fanno parte da sempre dell’immaginario culturale e sentimentale dei lucani, come molti di noi ricordano pensando alla mobilità dei lavoratori di una volta”.

 

Su

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi