Momentaneo stop della calura

0

L’alta pressione non ha avuto nemmeno il tempo di consolidarsi sul nostro Paese che cercherà già una fuga verso latitudini più settentrionali, spostando i suoi massimi pressori tra l’Inghilterra e la penisola scandinava. Questo anomalo dislocamento  esporrà tutto lo stivale all’azione di correnti fresche in arrivo dai balcani. La fase di relativa stabilità che ci ha interessato negli ultimi giorni verrà messa in discussione, proprio a partire da questo weekend, da infiltrazioni d’aria fresca via via più incisive, che daranno vita ad una spiccata instabilità. Da nord a sud il sole prevarrà per gran parte delle giornate ma non mancheranno alcuni rovesci anche a carattere temporalesco, che si svilupperanno a macchia di leopardo come tipico di queste fasi instabili.

Questi ultimi saranno più probabili nelle ore pomeridiane e soprattutto a ridosso dei rilievi, ma  non disdegneranno occasionalmente anche i litorali. La rinfrescata e l’instabilità raggiungerà finanche la nostra Regione, proseguendo per buona parte della prossima settimana e facendosi avvertire in particolar modo nella zona del Vulture e sui versanti adriatici, maggiormente esposti alle fresche correnti nord orientali. Il tempo, dopo aver assunto connotati climatici non certo degni dell’avvio dell’estate meteorologica, nei giorni successivi al ponte del 2 giugno dovrebbe gradualmente rimettersi al bello ed assicurarci finalmente l’arrivo di una fase atmosferica più stabile.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Rispondi