Non c’è pace per la stabilità meteo

0

L’anticiclone delle Azzorre, in maniera del tutto anomala, rimane sempre defilato sul vicino Atlantico, senza sortire cenni di espansione verso la nostra penisola e fin quando le alte pressioni domineranno sul comparto nord europeo, il mediterraneo meridionale subirà “assalti” perturbati  con tutte le conseguenze del caso ( piogge, temporali e temperature fresche). Come molti di voi avranno notato, da qualche settimana siamo interessati da condizioni climatiche instabili. Questa fase piovosa non è dovuta al passaggio di vere e proprie perturbazioni atlantiche ma da una latente instabilità, causata da infiltrazioni di aria fresca in quota che, specialmente durante le ore pomeridiane e sui contrafforti montuosi, innesca la formazione di cumulonembi che sono la causa dei violenti temporali che ci stanno interessando.  Il fine settimana vedrà una maggiore presenza del sole rispetto ai temporali, ma sarà una breve tregua, con successivi impulsi d’aria fresca dal Nord Atlantico che renderanno il meteo più movimentato nei primi giorni della nuova settimana, quando torneranno molti temporali.

 

Il tempo sulla Basilicata : 

La perturbazione africana che ieri ha apportato piogge sparse, ma in alcuni casi anche violenti temporali, specialmente sulle zone meridionali della nostra regione, si è ormai allontanata. In questo weekend è previsto un aumento temporaneo di geopotenziali quindi, si preannuncia  tempo in miglioramento con temperature in risalita. Le stesse  raggiungeranno  valori in linea con le medie del periodo o anche superiori soprattutto sui versanti tirrenici. Le uniche insidie, si potrebbero avere nella giornata odierna per il  passaggio di innocue nubi alte e stratiformi su gran parte della regione. Nelle ore pomeridiane però, è atteso un aumento della nuvolosità sulle zone montuose ove saranno possibili  isolati piovaschi nelle aree più interne, anche se poco significativi. Temperature minime in leggero calo, massime in aumento.

Domenica, invece, il tempo sarà all’insegna di un clima mite con cieli quasi sereni e temperature in ulteriore aumento con picchi anche di 25 gradi sulle coste.

Questa breve fase di stabilità atmosferica, già all’inizio della prossima settimana verrà resa vulnerabile dall’arrivo di masse d’aria fresche che instabilizzeranno il tempo soprattutto nel pomeriggio e a ridosso dei rilievi montuosi. Sono previsti, infatti, temporali che a macchia di leopardo colpiranno la Basilicata, a fasi alterne, per buona parte della settimana.

Condividi

Sull' Autore


Lascia un Commento