PERTUSILLO: L’INCHIESTA NON SI E’ MAI CHIUSA

0

E’ presto per dire che cosa uscirà fuori dai quasi cento piezometri che l’Arpab ha collocato intorno all’area del Cova di Viggiano, ma una cosa è già emersa con chiarezza: l’ipocrisia di quanti oggi si accorgono della questione, pur dovendosene rendere conto nei mesi e negli anni passati per mission istituzionali. Il presidente del parco , che non è arrivato ieri, scopre che “cadono come un macigno sul Parco Nazionale dell’Appennino Lucano le ultime notizie pubblicate dai media sulla situazione del Lago del Pertusillo, ritenuto presumibilmente inquinato da sostanze derivanti da idrocarburi, data la colorazione anomala delle sue acque. Il Parco dal suo decreto istitutivo, che risale al 2007, svolge una costante attività di tutela dell’immenso patrimonio naturalistico e di biodiversità di quest’area della Basilicata e ci vuole vedere chiaro”. Già, ma non dice come la svolge quella attività. La Provincia di Potenza si para il culo comminando una multa di  800 mila Euro all’Arpab, per dati che non erano stati trasmessi. Lo dice la legge, ma quei soldi finiranno col pagarli i cittadini. C’è qualcosa che non funziona in tutta la questione e forse l’unica notizia seria è cha la Procura ha riaperto una inchiesta, dico riaperto e non aperto per il semplice fatto che la precedente riguardo all’inquinamento non è stata mai chiusa,e forse oggi si mettono le condizioni per capire che cosa ha fatto veramente l’Eni e di quali coperture ha goduto per fare tutto quello che ha fatto. Di positivo c’è solo l’aumentata sensibilità delle persone rispetto ai danni che questo tipo di estrazione sta provocando. Per Monte Cavallo , l’Assessore Pietrantuono ha riunito i Sindaci per dire che non se ne parla . E’ già una cosa. Ma tra interrogazioni al Governo e al presidente della regioni si rischia di trattare la questione solo sul versante della polemica politica. Occorre agire sul piano scientifico  mettendo in piedi, in attesa che l’Arpab si organizzi con le nuove professionalità, una task force di elevato livello. Ivi compreso la rilegittimazione di quelle grandi professionalità che avevano più volte paventato il pericolo e sono state prese e collocate da parte con sistemi stalinisti. R.R.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento