PICERNO IN RIPRESA MA ARRIVA UN’ALTRA SCONFITTA

0

ROCCO SABATELLA

Era un’occasione più unica che rara per ricominciare a fare
punti anche in trasferta e soprattutto per scavalcare, in caso
di vittoria, la Casertana e riprendersi il quarto posto. Invece
in questo scontro diretto arriva una sconfitta che certifica
che la squadra di Longo è ancora convalescente e dovrà,
nelle ultime due gare con Brindisi e Juve Stabia, trovare la
migliore condizione per ben figurare nei play off. Oltre
a vedere allontanarsi la Casertana, il Picerno è stato
scavalcato in classifica anche dal Taranto vittorioso sul
Monopoli e ora è sesto con due punti sotto il Taranto. Con
un po’ di attenzione in più il Picerno avrebbe portato a
casa il pareggio che sarebbe stato meritato. L’unica nota
positiva ha riguardato Murano che è andato a segno per
la seconda partita consecutiva dopo un digiuno durato
nove giornate. E questa è una buona notizia in vista dei
play off che il Picerno vuole onorare meglio di quanto
abbia fatto la stagione scorsa quando da sesto è uscito
al primo turno per mano del Potenza. La Casertana ha
iniziato meglio la partita e spinta da Curcio e Montalto e
dalle ficcanti accelerazioni di Anastasio a sinistra ha
prodotto buone azioni in attacco. Ma, oltre al gol del
vantaggio di Curcio, sono state una per parte le vere
occasioni da gol. La prima ha visto protagonista
Santarcangelo che è stato trovato solo all’altezza del
dischetto del rigore: il tiro è stato sventato dal portiere
della Casertana. Mentre da un errore di Summa nel far
ripartire l’azione dal basso, Montalto ha recuperato il
pallone e ha tirato dal limite scheggiando la traversa.
Nel primo minuto di recupero i campani hanno visto
premiati i loro sforzi: incursione di Anastasio e cross
perfetto per la testa di Curcio che ha battuto Summa.
Vantaggio meritato per i campani e Picerno ancora
sotto tono. Longo manda in campo Maiorino per il
giovane Santarcangelo. Ma è l’atteggiamento dei
lucani che cambia radicalmente e si insedia stabilmente
nella metà campo della Casertana e dopo un quarto d’ora
è Murano con un diagonale violento e preciso batte
Venturi. Sulle ali dell’entusiasmo, la squadra di Longo
accarezza l’idea del colpaccio alzando il baricentro. Ma
senza avere occasioni da gol. E, invece, quando sembrava
che il pareggio andasse bene per entrambe le squadre, è
arrivata la beffa per il Picerno. Lancio di Toscano per
Curcio che viene travolto in area dal portiere Summa:
per l’arbitro è rigore e anche giallo per Summa che,
ammonito qualche minuto prima per aver ritardato
il rinvio, si becca il rosso e deve lasciare il posto al
collega Merelli che prende il posto di Albertini. Perfetta
l’esecuzione del rigore da parte di Montalto che spiazza
l’estremo difensore del Picerno. Entrano Pagliai e
Ceccarelli ma il Picerno non ha lucidità necessaria per
Cercare di nuovo il pari. La Casertana non corre nessun
pericolo e porta a casa tre punti d’oro che. a meno di
cedimenti clamorosi dei campani nelle ultime due
giornate, basteranno per conservare il quarto posto.
Il Picerno ha il dovere di chiudere nella maniera
migliore campionato per confermare lo stesso
piazzamento ottenuto lo scorso anno.
Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi