POTENZA, ORGANICO QUASI COMPLETATO

0

rocco sabatella

 All’inizio della preparazione, una settimana fa, avevamo detto che il Potenza che cominciava gli allenamenti era monco e indecifrabile. Pensiero che aveva anche la società rossoblù e in  particolare il direttore sportivo Varrà che, nella settimana appena trascorsa, ha fatto una decina e passa di operazioni in entrata. Infatti sono arrivati, in rapida successione, i difensori Girasole, Rillo, Gyamfi, Armini e Verrengia, i centrocampisti Del Pinto, Logoluso, Laaribi e Floridia, l’esterno offensivo Schimmenti e l’attaccante Consiglio. E nella serata di ieri ufficializzate altre due operazioni: ingaggiato dall’Udinese a titolo definitivo, con contratto triennale, il portiere, classe 2002. Manuel Gasparini e dopo un lungo inseguimentto Varrà ottiene il si del Pescara per il prestito di un anno dell’attaccante argentino Nicolas Belloni, nato nel 2001 e cresciuto nel settore giovanile del River Plate segnalandosi come l’attaccante più prolifico della storia della cantera del sodalizio argentino. Belloni due anni fa ha esordito in serie B con il Pescara e nella stagione scorsa ha collezionato con la maglia dell’Imolese, in serie C, 21 presenze e quattro reti. E’ una punta centrale, ben strutturata fisicamente che proprio in rossoblù potrebbe fare il salto di qualità. Oggi sarà resa ufficiale anche un altro acquisto: il difensore, classe 89, Matteo Legittimo nello scorso campionato alla Fidelis Andria. Giocatore di grande esperienza e molto duttile perché capace di disimpegnarsi sia al centro che sulle corsie in difesa, ha fatto le migliori stagioni in serie B con le maglie dell’Ascoli, del Trapani e del Cosenza. L’arrivo di Legittimo probabilmente porterà al taglio del colombiano Vergara che è arrivato in prova. Tutte queste operazioni hanno portato non solo al completamento, quasi definitivo, del roster, ma ovviamente rendono felice e contento soprattutto l’allenatore Siviglia che adesso potrà dare un decisa accelerata al suo lavoro per inculcare nei suoi ragazzi la sua filosofia calcistica e dare al Potenza un’identità precisa. Non resta molto da fare sul mercato per il direttore sportivo Varrà che deve solo provvedere all’ingaggio del terzo portiere e di un altro attaccante centrale che conosca bene la categoria. Oltre a trovare una sistemazione a quei giocatori che non rientrano nel progetto tecnico. Al ritmo di due sedute giornaliere , prosegue il lavoro sul sintetico di Rifreddo, lavoro che adesso entrerà nel vivo perché Siviglia dovrà inserire nei meccanismi di gioco tutti i nuovi giocatori. Qualche indicazione Siviglia l’ha sicuramente avuta dalla partitella in famiglia, a campo ridotto, svoltasi sabato scorso, in cui il tecnico rossoblù ha mischiato le carte ma ha dato già alle due squadre che si sono affrontate la sua impronta e il suo modulo di riferimento che è il 4/3/3. Adesso che il roster è ormai quasi definitivo, ci sarà molta curiosità di capire e questo avverrà nel prossimo test, quale sarà l’undici base cui si affiderà Siviglia. Che, intanto, chiede ai suoi uomini di giocare con intensità, velocità e a ritmi molto sostenuti. A roster quasi definitivo, si possono già indicare quali saranno gli elementi, tra over e under, che hanno più possibilità di essere scelti per l’undici base. Bella lotta per il ruolo di estremo difensore tra Greco e il nuovo arrivato Gasparini,  in difesa si parte con Gyamfi, Armini, Legittimo o Vergara se sarà messo sotto contratto e Rillo e Cargnelutti che sono in pole per formare il pacchetto arretrato, imbarazzo delle scelte in mezzo al campo dove sono favoriti Del Pinto, Laaribi, Sandri mentre Logoluso, Zagaria e Riccardi faranno di tutto per  farsi trovare pronti e scalare le gerarchie.  In attacco Emmausso e Di Grazia dovrebbero supportare l’argentino Belloni. Considerato che  alla prima gara ufficiale della stagione, prevista il 21 agosto con il primo turno di coppa Italia, mancano 27 giorni, Siviglia e i suoi collaboratori avranno tutto il tempo necessario per mettere la squadra nelle migliori condizioni fisiche, tattiche e tecniche per essere pronta ad iniziare la stagione. Anche per il Picerno primo test, per la verità non molto impegnativo, contro una rappresentativa locale. Sono arrivati 14 reti con Esposito mattatore e autore di un pokerissimo di reti. Poco più che una sgambata per Dettori e compagni che hanno pensato solo a divertirsi e fare spettacolo per i propri tifosi.  Nei due tempi Longo ha mandato in campo tutti gli elementi che 10 giorni fa hanno iniziato a lavorare al Curcio. Compreso il nuovo portiere, l’under Crespi, arrivato pochi giorni fa dal Crotone. E ieri ha iniziato ad allenarsi il centrocampista Rachid Kouda, classe 2002, prelevato dalla Folgore Caratese. Un giovane fortemente voluto dall’allenatore Longo che lo ha allenato nella scorsa stagione. Kouda ha firmato un contratto di tre anni. 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi