SORRENTO AVVERSARIO INSIDIOSO PER IL PICERRNO

0

ROCCO SABATELLA

Sulla strada del Picerno oggi c’è il Sorrento, squadra più in forma del campionato. Si gioca al Viviani con inizio alle 18,30. Il Sorrento è una matricola a cui nessuno, in sede di pronostici, aveva accreditato un percorso così prestigioso tanto da farlo salire all’ottavo posto della classifica. I campani avevano e hanno come obiettivo principale una tranquilla salvezza, ma la squadra è andata, come si suol dire, oltre l’ostacolo. Il suo cammino, fino a questo momento, assume un significato maggiore se ricordiamo che il Sorrento gioca il campionato in pratica fuori casa avendo ottenuto ospitalità dal Potenza. Grande merito va ascritto al condottiero Maiuri, che dopo aver portato il Sorrento al successo in serie D e dopo una partenza non proprio brillate, ha trovato la quadratura del cerchio con la crescita notevole di un gruppo molto giovane che esprime un calcio efficace e anche piacevole a vedersi. I cui alfieri sono il difensore Blondett, il play maker De Francesco e l’attaccante Ravasio, 10 gol fin qui. Il Sorrento, in serie positiva da sette turni, vanta un record invidiabile con le squadre di alta classifica. Ha vinto con Avellino, Taranto e Catania e ha pareggiato con Juve Stabia, Picerno e Casertana, perdendo solo con il Benevento. Per tutti questi motivi per il Picerno sarà un impegno molto difficile e che nasconde tante insidie. Di carattere tecnico ed anche atletico perché gli uomini di Maiuri sono disposti molto bene i campo e fanno valere anche una velocità elevata nel proporre gioco. Tutte caratteristiche che il tecnico del Picerno Longo conosce molto bene e per contrastare le quali ha già pronti gli antidoti. Partendo da una grande condizione mentale dopo le due vittorie consecutive con Turris e Catania, i lucani anche in trasferta sanno bene come comportarsi e faranno affidamento sulla compattezza e sull’organizzazione che fanno del Picerno una squadra molto complicata da superare e alquanto pericolosa se le si lasciano spazi invitanti in cui infilarsi come dimostrano le sole due sconfitte subite in trasferta. Assente Allegretto per squalifica che sarà rilevato da Biasiol, Longo ha tirato un sospiro di sollievo per le condizioni di Murano che aveva chiesto il cambio alla fine del primo tempo della gara con il Catania per un problema muscolare. Il capocannoniere di tutta la serie C sarà regolarmente al suo posto. Quindi Summa in porta, Pagliai, Gilli, Biasol e Guerra in difesa, De Ciancio e Gallo mediani, Ceccarelli, Maiorino ed Esposito a ridosso di Murano. Nel Sorrento probabile rientro di Blondett al centro della difesa e poi Maiuri va verso la conferma della squadra che ha fermato sul pari il Crotone al Viviani. Dirigerà l’incontro Ancora di Roma.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella...

Rispondi