UN POTENZA MONCO INIZIA OGGI LA PREPARAZIONE

0

rocco sabatella

Un Potenza ancora indecifrabile comincia oggi pomeriggio a Rifreddo la preparazione precampionato. Sono 25 i giocatori convocati dal tecnico Siviglia di cui  sei sono nuovi, gli attaccanti esterni Di Grazia ed Emmausso e il centrocampista Laaribi tra gli over e i giovani Celesia, Riccardi e Schimmenti. Nove i riconfermati dello scorso torneo: il portiere Greco, il difensore Cargnelutti, i centrocampisti Bruzzo, Bucolo, Costa Ferreira, Sandri, Zagaria e Zenuni, l’attaccante Volpe e il resto tutti giovanissimi provenienti dal settore giovanile. Prima di dare il via agli allenamenti, saranno presentati, aggiungiamo noi finalmente, alla stampa il direttore sportivo Varrà e l’allenatore Siviglia il cui staff comprende il vice De Giorgio, il preparatore atletico Melino e i preparatori dei portieri Catalano e Greco. Scorrendo l’elenco dei convocati si capisce molto bene che è ancora alquanto lungo il lavoro che attende il direttore sportivo Varrà per completare l’organico e soddisfare le richieste del tecnico Siviglia.  Visto che mancano, almeno, un altro portiere, in pratica tutta la difesa, qualche centrocampista di qualità e un paio di attaccanti centrali che hanno dimestichezza con la porta. Legittimo l’intendimento della nuova proprietà del Potenza di puntare nel suo primo anno alla guida della società rossoblù ad una formazione di giovani. Ma è ovviamente necessario che essi abbiano già maturato una discreta esperienza tra i professionisti. Cosa che non si può dire per i tre che sono stati già contrattualizzati, Riccardi, Celesia e Schimmenti, che hanno giocato in serie D e che conosceranno il calcio professionistico inteso come serie C con la maglia del Potenza. Senza contare che sarebbe molto importante cercare di finire il più presto possibile il mercato in entrata per mettere l’allenatore e i suoi collaboratori nella condizione migliore per lavorare sull’organico quasi definitivo che poi dovrà affrontare le fatiche del campionato che avranno inizio il 28 agosto prossimo. Con il prologo della domenica precedente riservato al primo turno della coppa Italia.  Il proverbio recita che chi ben comincia è a metà dell’opera. E perché ciò sia possibile, è indispensabile chiudere le operazioni di mercato in entrata nei prossimi tre/quattro giorni per dare a Siviglia la possibilità di impostare il lavoro secondo le sue idee tattiche e cominciare a dare al gruppo un’identità precisa. Il tecnico, alla sua prima esperienza tra i professionisti dopo tante esperienze nei settori giovanili, va indubbiamente supportato e aiutato per rendergli il lavoro più agevole e facile. Senza far ricadere, successivamente, su di lui colpe che appartengono ad altri. Il direttore sportivo Varrà deve riuscire a fare il salto di qualità e rendersi conto che il lavoro in una società professionistica è totalmente diverso da quello che si fa nel torneo di serie D. Ma anche la nuova proprietà, con in testa il presidente Macchia, ha la necessità di pretendere dagli  uomini delegati alle questioni tecniche un deciso cambio di passo nella costruzione dell’organico per acquisire credibilità e fiducia tra i tifosi e gli sportivi in generale. Decisamente meglio è andata al nuovo tecnico del Picerno Longo che sta allenando da giovedi scorso un gruppo ormai quasi completato dal direttore generale Greco e che può contare sul nucleo dei tanti riconfermati della stagione scorsa, il portiere Albertazzi, i difensori De Franco, Allegretto, Guerra, Garcia, i centrocampisti Dettori, Pitarresi, D’Angelo e De Cristofaro, gli attaccanti Esposito, Reginaldo, Gerardi  e Albadoro e su cinque nuovi acquisti di bona caratura che hanno accresciuto la qualità tecnica complessiva dei melandrini come l’esperto difensore Montesano, oltre 300 gare tra i professionisti, il trequartista argentino Melillo, l’attaccante Liurni e i due  giovani under  Monti e Pagliai, entrambi difensori. Adesso il direttore generale Greco deve solo sfoltire la rosa con quegli elementi che non rientrano più nel progetto tecnico e regalare al  tecnico Longo un altro paio di elementi, ossia un portiere under che dovrebbe essere Crespi, proprietà Crotone ma alla Pistoiese la stagione scorsa e un centrocampista over. La preparazione si svolge al Curcio e terminerà il 13 agosto prossimo. Previste cinque amichevoli. Le prime due con rappresentative locali, poi il 4 agosto con l’Equipe Campania formata da giocatori disoccupati e due test molto impegnativi con squadre di pari categoria.   

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella...

Rispondi