Veloce apparizione dell’inverno

0

Probabilmente per 48/72 ore riusciremo almeno a sentire un po’ l’odore dell’inverno. Dopo un anticipo di primavera, da martedì sera le correnti si disporranno da nord ed anche se per un brevissimo lasso di tempo, saranno accompagnate da qualche nevicata. Sì, proprio lei, l’amata e odiata dama bianca ci tornerà a far visita anche se in maniera non abbondante. Per chi potrà godersela sarà un evento da non perdere, in quanto da venerdì le correnti miti oceaniche ci riporteranno alla realtà dei fatti, ovvero in una stagione condita da anomalie termiche positive, del tutto avara di perturbazioni e freddo. Questa ondata di maltempo avrà come obiettivo principale i Balcani e, mentre il centro sud sarà lambito dalla coda di questa perturbazione, tutto il nord Italia potrà beneficiare soltanto del vento che, almeno in parte, riuscirà a rimescolare l’aria e liberare le grandi città dallo smog.

FOCUS  MALTEMPO : nella mattinata di martedì saremo interessati da una modesta nuvolosità, che i venti da sud addosseranno sull’appennino e le temperature rimarranno ancora miti per gran parte della giornata. Il cambiamento del tempo sopraggiungerà in serata con rovesci , temporali grandinigeni e vento forte che inizieranno ad interessare la Regione dalle zone settentrionali. Prima della mezzanotte, già a partire dai 500/600 metri, le piogge si trasformeranno in neve che imbiancherà gran parte del territorio. Dopo una temporanea attenuazione dei fenomeni durante le ore notturne, la neve riprenderà a cadere su tutta la Basilicata nella giornata di mercoledì, a quote sempre più basse per l’inserimento di ulteriori correnti fredde di tramontana. Nelle giornate di giovedì e venerdì cesseranno completamente le precipitazioni nevose, ma le temperature rimarranno piuttosto basse con estese gelate. Da sabato e per tutta la prossima settimana, torneremo a sperimentare la mitezza atlantica.

Per chi volesse seguire l’andamento climatico della città di Potenza, visiti il sito   meteopz.altervista .org

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Lascia un Commento