GLI ARTISTI DI ” PIETRE VOLANTI “: ANNA MARIA VERRASTRO

0

 FB_IMG_1494228502969 EMANUELA DI MARE


FB_IMG_1496069384238La pittrice lucana ANNA MARIA VERRASTRO ha la capacità di racchiudere nelle sue opere dai vistosi colori che esaltano i tratti realistici o fantastici, o nella leggiadria delle tinte pastello dei suoi acquerelli, l’arte della ricerca e del dono. Ama la Lucania e la percorre con la sua telecamera, per immortalare le cose che più colpiscono la sua fantasia. Il suo estro si nutre di colori forti  che spesso trasmettono un senso di benessere e sicurezza, quasi un messaggio gioioso. Le sue tinte forti o sfumate ci appaiono come drappi di stoffe pregiate, che illuminano i luoghi in cui le si pone, scatenando emozioni.

L’artista spiega : ”  L’ arte è sempre un esigenza personale, un modo per dialogare intimamente e per esplorare, attraverso una ricerca costante, il potenziale creativo. L’artista non manca mai di stupirsi davanti ad una sua composizione realizzata, con le sue peculiarità, con i suoi colori che difficilmente poi l’artista abbandonerà, come se la propria anima fosse colorata prevalentemente in quel modo. Ed ecco che viene fuori la personalità dell’artista, e l’opera diventa riconoscibile ed ha un suo carattere, un suo stile. Dal momento in cui l’artista espone il suo dipinto non sarà più suo, ma di tutti quelli che lo guarderanno, per cui ognuno in qualche modo vedrà il suo essere. “

Nello spazio espositivo di PIETRE VOLANTI in via Genova 2 a Potenza , troverete anche le sue opere. Qui, una piccola anteprima dei suoi pregevoli lavori e un primo esempio del suo indiscusso talento.

FB_IMG_1496069435636

” L’artista predilige la tecnica mista dell’acquerello ridefinito accuratamente con inchiostro di china.  Anche l’acrilico su tela e china su cartoncino rappresentano il profondo legame con la sua terra:  la Lucania. Anna Maria Verrastro si ispira al fascino silenzioso dei borghi, e al loro forte vissuto storico. Vicoli, viuzze, scalette di pietra, cortili, tutti rappresentati sotto un’atemporalità luminosa; sono luoghi privi di presenze umane e le rare figure sono colte quasi sempre di spalle o intuite da qualche indizio, come i panni stesi ad asciugare e i fiori sui davanzali. La fotocamera, sua compagna durante viaggi e spostamenti nella regione, è lo strumento attraverso cui appunta impressioni, sensazioni, seduzioni; così la foto diventa il canovaccio di lavoro da cui partire per reinterpretare l’intuizione creativa. Nei suoi dipinti, si diceva, la presenza umana viene bandita o lasciata intuire, in altri casi si intravede quasi di soppiatto, come sagoma misteriosa ed incerta che si muove tra le case. I panni colorati, dispiegati al sole generoso del Mediterraneo, diventano guizzanti macchie cromatiche e le tende, che coprono gli usci, sono tessuti ondeggianti che celano, al di là della soglia, storie, racconti, segreti. Emerge dunque il protagonismo del paese, in un’apparente immobilità, in una  fissità cronologica e temporale.Nei vivaci acrilici quest’atmosfera di pacata  solitudine è smorzata dal colore; qui affiora l’elemento onirico, nella scelta di dipingere la vegetazione con segni curvilinei e decorativi, colorandola di arancio.  In qualche caso poi,  è proprio la natura a prevalere, divenendo fattore pregnante al punto di soverchiare la stessa architettura umana: incolta e rigogliosa, essa diviene regina assoluta, mentre le case sono ridotte a ruderi sopraffatti dal tempo, intrecciati da  fiori ed erbe che crescono sulle tegole di tetti malfermi.  È   qui che Anna Maria Verrastro muta i suoi scenari pittorici in malinconiche quinte, dolcemente disadorne, bloccate in una magica realtà.”

china-3 Le tavole che raffigurano vie e borghi dei paesi lucani, incantano per la perfezione dei dettagli. Sono cartoline in bianco e nero che conserverebbero in tanti gelosamente.FB_IMG_1496069402435

Anna Maria Verrastro ama la natura e tutto ciò che appaga gli occhi e il cuore. Ecco perchè osservando ciò che la circonda e l’attrae, senza attese trasforma le sue foto o video in una catapulta di colori forti o sfumati, che proiettano in modo astratto ciò che più le interessa trasmettere agli altri.

61 L’accostamento dei colori è sempre vincente. Le sagome ricercate ricordano paesaggi o intrecci armoniosi di elementi della natura. Se non raffigura spesso figure umane è perché ne è realmente sempre circondata: dai suoi cari ai suoi alunni e ai suoi grandi affetti … L’amore per la famiglia e per le buone cose lo infonde anche con i suoi dipinti, senza sbagliare.

36

Nella villa del Prefetto adornata e ben allestita per la festa del Santo Patrono di Potenza, c’è stato in esposizione  anche un suo quadro. Noi di Passaggio a Sud Vi invitiamo a relazionarvi con tutti gli artisti di Pietre volanti. Per scoprire da vicino le virtù dell’artista oggi cItata, e di tuttI i partecipanti.

FB_IMG_1496101555006   Anna Maria Verrastroi 
Via Amerigo Vespucci, 7
85100 Potenza Cell. 320 4407109
E-mail: info@annamariaverrastro.it

Share.

Sull'Autore

Emanuela Di Mare

Libera professionista, con esperienza nel settore marketing , allestimenti , coordinamento risorse umane e logistica aziendale . Si occupa fattivamente di ottimizzare e razionalizzare proposte commerciali , enogastronomiche , ambientali ed ultimamente culturali . Per la divulgazione di notizie , si avvale anche dei più comuni strumenti come i social . Sue caratteristiche sono la cordialità e la concretezza . Hobby e passioni : arti visive ed in partcolar modo il disegno e la pittura , attività nate spontaneamente , che proseguono motivate da un’ innata creatività .


Lascia un Commento