49 MILIONI ALLA BASILICATA PER RIDUZIONE PERDITE IDRICHE, SECONDA TRANCHE

0
 Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) ha assegnato, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), 607 milioni di euro a 21 progetti volti a ridurre le perdite di acqua potabile nella rete degli acquedotti. I progetti finanziati consentiranno di attrezzare entro il 31 dicembre 2024 circa 27.500 chilometri di condotte ad uso potabile con strumentazioni e sistemi di controllo innovativi per la localizzazione e la riduzione delle perdite, favorendo una gestione ottimale della risorsa idrica, riducendo gli sprechi e limitando le inefficienze, migliorando allo stesso tempo la qualità del servizio erogato ai cittadini. Entro il 31 marzo 2026 si prevede di estendere tali interventi ad ulteriori 41.700 chilometri di condotte.
Undici interventi ammessi al finanziamento interessano le regioni del Nord e Centro (per complessivi 342 milioni di euro) e dieci quelle del Sud (per 265 milioni), nel rispetto della disposizione di legge che riserva almeno il 40% degli investimenti al Mezzogiorno. Ulteriori 293 milioni di euro saranno assegnati al termine della seconda finestra temporale del bando che si chiuderà il prossimo ottobre, per consentire la partecipazione anche agli ambiti territoriali che hanno nel frattempo individuato il gestore del Servizio Idrico Integrato (ad esempio, il Molise, la Calabria, parte della Campania e della Sicilia). Gli interventi Pnrr, previsti per la riduzione delle perdite nel settore idrico (complessivamente pari a 900 milioni di euro) si aggiungono a quelli già finanziati attraverso il programma europeo React-Eu gestito dal Mims, pari a 480 milioni di euro, per l’attuazione di 17 interventi sempre con la stessa finalità in quattro regioni del Sud (Basilicata, Campania, Puglia e Sicilia).
Per la Basilicata  il  finanziamento per un importo pari a 49,5 M€ riguardo un ambito di intervento  costituito da 42 Comuni lucani per un totale di 4.577 km di rete idrica a servizio di 214.580 abitanti. L’area totale coperta dalle reti è pari a circa 274 Km2, i dislivelli altimetrici delle reti sono estremamente variabili, in quanto si tratta di aree fortemente eterogenee da un punto di vista orografico. I Comuni ricadenti nell’ambito di intervento sono stati individuati sulla base di valutazioni strategiche a partire da una analisi delle performance di tutti i sistemi idrici gestiti da Acquedotto Lucano in termini di perdite idriche e rotture.
Il progetto proposto è suddiviso in tre lotti:

• LOTTO 1 – Rilievo, digitalizzazione, modellazione idraulica ed ingegnerizzazione delle reti idriche.

• LOTTO 2 – Digitalizzazione delle misure all’utenza mediante l’utilizzo di contatori smart.

• LOTTO 3 – Distrettualizzazione della rete e realizzazione degli interventi di riabilitazione delle condotte ammalorate.

In coerenza con le finalità del bando a fine 2025 si prevede in questo modo di ottenere una riduzione superiore al 35% del volume di perdita, a cui corrisponde il recupero di 12.424.073 m3/anno complessivi di perdite reali nel periodo 2020-2025, con un corrispondente risparmio dei costi relativi alla potabilizzazione e trasporto dell’acqua stimati in 33.190.543,65 kWh nonché una riduzione di 8.928 Kg di CO2 immessa in ambiente.

La notizia – sostiene il presidente Bardi- rappresenta il giusto riconoscimento all’impegno ed alla professionalità delle risorse coinvolte che hanno saputo cogliere appieno lo spirito che pervade la misura del PNRR per il superamento del water service divide. Le attività saranno svolte in continuità a quanto già previsto nel progetto del React Eu che ha visto l’avvio nel corso del 2022.

Commentando la decisione, il consigliere di Italia Viva Luca Braia, coglie l’occasione epr ringraziare la ViceMinistro Bellanova per il grande impegno da lei posto in questa circostanza, destinando alla Basilicata ulteriori 49 milioni di euro, finanziamento che va ad agire sul PNRR e che riguarda la seconda tranche   utile alla riqualificazione delle condotte idriche e alla “Riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua potabile, mediante interventi di distrettualizzazione, digitalizzazione e monitoraggio e smart metering”
Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi