A GIORNI L’UFFICIALIZZAZIONE DEI PRIMI ACQUISTI DEL POTENZA

0

rocco sabatella

L’attenzione dei tifosi del Potenza e in generale di tutti i tifosi delle formazioni di serie C è tutta incentrata, con il campionato fermo fino al 20 gennaio prossimo, sulle notizie del mercato che ha aperto i battenti il 3 gennaio scorso e si chiuderà giovedi 31 gennaio. Questi primi giorni di inizio trattative non hanno fatto registrare novità eclatanti in tema di trasferimenti ufficiali che sono stati molto pochi. Con la sola eccezione del Monza di Berlusconi e Galliani che, dopo appena 3 giorni dalla riapertura delle liste di trasferimento,  si può già definire la regina del mercato di C visto che ha già ufficializzato la bellezza di 9 operazioni in entrata chiudendo di fatto il suo mercato. Operazioni che hanno portato nel centro lombardo fior di giocatori che hanno militato quasi tutti in serie B. A conferma che la dirigenza della società non vuole lasciare nulla di intentato per provare la rimonta verso la vetta della classifica che dista 14 punti. Per il resto sono solo stati avviati numerosi contatti che dovranno essere tramutati in operazioni concrete non appena il mercato entrerà nel vivo.  Cosa che avverrà già in questa settimana considerata la necessità delle squadre di mettere a disposizione degli allenatori i nuovi acquisti già a partire dalla ripresa degli allenamenti che è generalmente fissata tra domani e dopo domani. E a questa esigenza non si vuole sottrarre il Potenza che con il Presidente Caiata è stato molto attivo nel cominciare ad intavolare trattative  per attuare, usiamo le sue parole, “ la ristrutturazione dell’organico” a disposizione di Raffaele.  Ristrutturazione che andrà nella direzione prima di abbassare l’età media della squadra rossoblù un po’ in affanno nelle ultime gare del 2018 e poi di proiettarsi già verso il futuro con l’arrivo di elementi giovani che potranno venire buoni per la prossima stagione. E come già chiaramente detto lunedi scorso in fase di commento della gara persa pesantemente contro il Catanzaro, l’intento del massimo dirigente rossoblù è quello di alleggerire di molto il monte ingaggi e di destinare le risorse a tempi migliori. Considerato anche che il Potenza, anche se sarà oggetto di un ragionato restyling, non avrà il minimo problema a conservare la serie C. Forte anche di un buon girone di andata che ha fruttato 25 punti e il decimo posto. Più o meno il bottino che la squadra ha meritato sul campo. E che, ricordiamo, era stata costruita in estate da Ragno per fare un tipo di gioco e che è stata poi ereditata da Raffaele che ha dovuto fare gli aggiustamenti necessari per farla ripartire. Naturalmente le operazioni da fare in entrata in questo mercato di gennaio sono state concordate tra il presidente e il tecnico che vuole elementi idonei alla sua filosofia di gioco. E allora, dopo queste considerazioni, vediamo che cosa bolle in pentola. Il primo annuncio, previsto a metà settimana, con il rituale del selfie con il presidente Caiata, riguarderà l’acquisto di Antonio Bacio Terracino, classe 92, napoletano proveniente dal Teramo che ha giocato già a Potenza nella Berretti all’epoca della presidenza Postiglione.  E un attaccante esterno dal piede sinistro che preferisce partire indifferentemente su tutte e due le corsie laterali per convergere al centro.  L’accordo economico con il giocatore è già stato trovato e con il Teramo è avvenuto anche lo scambio della documentazione. A ruota arriverà a Potenza un altro esterno.  E’ il classe 98 Sebastiano Longo, finora in prestito alla Paganese ma di proprietà del Parma. E’ un giocatore che Raffaele conosce benissimo per averlo avuto l’anno scorso all’Igea Virtus dove Longo in 31 presenze ha segnato 8 reti. Un altro giocatore che il tecnico siciliano ha richiesto e che arriverà a Potenza è il possente attaccante Luis Kacorri, anch’egli classe 98 e 194 centimetri di altezza che la passata stagione ha militato nell’Igea Virtus con 7 reti in 31 presenze. L’arrivo di Kacorri, nato in Italia ma con il doppio passaporto italiano e albanese, tesserato con la Fermana, che fungerà da vice Franca, esclude la possibilità di continuare i contatti con Patierno del Bitonto che era stato individuato in un primo momento come una possibilità reale per il Potenza. Su Kacorri, che ha dichiarato di ispirarsi a Ibrahimovic ed è tifoso della Lazio, garantisce pienamente Raffaele. Chiuse queste operazioni, si intensificheranno i contatti per l’arrivo di un centrocampista che abbia le caratteristiche cercate da Raffaele: capacità di inserimento in zona offensiva e attitudine alle conclusioni da fuori area. Questo elemento potrebbe arrivare attraverso uno scambio con la Cavese che ha chiesto al Potenza Giron. E’ il centrocampista dei metelliani Migliorini che sta facendo cose egregie a Cava e che contro il Potenza fu autore di una grossa prestazione. Ma non è solo Migliorini l’obiettivo per il centrocampo visto che il Potenza sta seguendo altri elementi sui quali la società giustamente è abbottonata. E ‘ scontato che l’eventuale partenza di Giron, cercato anche da altre società, metterebbe il Potenza nella condizione di trovare il sostituto del francese.  Che dopo un inizio incerto,  era diventato un punto fermo della squadra.  Era stato accostato ai rossoblù Li Gotti, un  altro under che ha militato finora nella Giana Erminio, l’anno scorso in serie D nel Taranto. Ma probabilmente, nel caso Giron partisse davvero,  il Potenza valuterebbe altri profili, giovani sicuramente ma che abbiano già frequentato la serie C. Rumors di mercato danno per imminente anche un incontro tra il presidente Caiata e Angelo Raffaele Nolè, attaccante potentino del 1984 che ha lasciato il Pro Piacenza dove ha segnato 6 reti e che si sta allenando a Potenza. Se si trovasse l’accordo economico con Nolè, non sarebbe un problema poi riuscire a convincere la società emiliana a liberare il giocatore esploso nell’Asc in serie D sotto la guida di Mimmo Giacomarro. In quell’anno del duello con la Juve Stabia, Nolè da under disputò una stagione strepitosa condita anche da 14 reti personali.  In linea di massima queste dovrebbero essere le operazioni in entrata visto che non c’è assolutamente l’esigenza di fare rivoluzioni ma solo di ringiovanire la squadra e migliorare la qualità della panchina. Di pari passo si sta lavorando anche sulle uscite che dovrebbero riguardare almeno un paio di titolari che godono di ingaggi alti. E il pensiero corre a Strambelli che non ha fatto un girone di andata da ricordare e dal quale ci si aspettava molto di più e a Genchi che il suo cammino positivo l’ha comunque fatto con un bottino personale di 5 reti pur impiegato in un ruolo non proprio adatto alle sue caratteristiche per il sacrificio che gli chiedeva Raffaele di andare ad aiutare centrocampisti e difensori. Per Genchi pare ci sia un forte interessamento dell’Alessandria, ambiziosa formazione del girone A. Più facile per il Potenza riuscire a fare uscire gli elementi giovani. Infatti Salvemini è avviato verso Monopoli che  lo prenderà in prestito con diritto di riscatto per il Potenza e contro riscatto  per la società pugliese. Questo significa, in sintesi, che il Potenza riuscirà a recuperare la somma spesa in estate per portare Salvemini in rossoblù. Anche Leveque è sul piede di partenza. Per lui si profila un duello calabrese, per averlo in prestito, tra il Rende e la Reggina. Mentre il difensore Caiazza, in prestito dall’Udinese e che non ha mai giocato finora, potrebbe essere girato alla Paganese, come contropartita morale, per aver permesso al giovane Longo di raggiungere Raffaele nel capoluogo lucano. Queste dovrebbero essere le uscite in questa sessione di mercato. Anche se il mercato è lungo e non si puo’ scartare l’ipotesi, al momento non reale, che qualche elemento possa chiedere di andare via da Potenza. Come ha confermato il presidente Caiata,  finora non sono arrivate richieste in tal senso. Siamo solo agli inizi del mercato nel quale tutte le squadre del girone C,  chi più chi meno con la sola eccezione della Juve Stabia che non ha bisogno di fare interventi, sono impegnate per cercare di migliorare i propri organici in maniera oculata e senza fare follie.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento