ALBERTO COLOMBO HA FIRMATO PER IL POTENZA

0

 

ROCCO SABATELLA

Alberto Colombo è ufficialmente il nuovo allenatore del Potenza. L’annuncio è stato dato nel corso dello spettacolo Viva il Viviani dal presidente Macchia che, oltre che ringraziare Giuseppe Raffaele per quanto fatto nel corso della stagione scorsa, ha detto che la scelta del direttore sportivo Natino Varrà è caduta su un allenatore di prima fascia che avrà il compito di migliorare il Potenza sul piano del gioco e di portarlo verso posizioni di classifica migliori rispetto al primo anno della gestione Macchia. Colombo ha firmato in contratto di un anno con opzione per un alto anno. Con ogni probabilità il nuovo allenatore rossoblù potrebbe essere presentato la settimana prossima. Ad ogni modo i tifosi presenti al Viviani ieri sera per assistere allo spettacolo in cui sono state presentate le nuove divise di gioco griffate Adidas ed è stata lanciata la campagna abbonamenti, hanno potuto già ascoltare le prime parole pronunciate da Colombo attraverso un breve video messaggio. Nel quale dopo aver ringraziato la famiglia Macchia e il ds Varrà per la fiducia accordatagli e rivolto il saluto alla tifoseria rossoblù, ha assicurato il suo massimo impegno per portare più in alto il Potenza. Dopo la firma di Colombo il Potenza si appresta ad esonerare Raffaele che non sembra disponibile, in questo momento, alla risoluzione. Infatti richieste dalla C non ce ne sono. Il Potenza vedrebbe con favore, a stretto giro di posta, l’accordo con Raffaele per risolvere il contratto. E ha fatto capire anche che una richiesta successiva di risoluzione contrattuale potrebbe non essere accettata dalla dirigenza del Potenza. Nel corso dello spettacolo al Viviani ha parlato anche Varrà che ha escluso categoricamente che Caturano possa andare via. Sono altri che non faranno più parte del Potenza. Talia e Rillo tornati, per fine prestito, al Benevento, Armini alla Lazio e Murano all’Avellino, Del Pinto, Logoluso, Legittimo per fine contratto. Non sarà riscattato Cittadino che tornerà al Trento. Tutti gli altri giocatori saranno confermati, ossia la solida base della squadra che tanto bene si è comportata la stagione scorsa. Varrà è già al lavoro per sostituire i partenti. In entrata saranno ingaggiati almeno due/tre difensori, quattro centrocampisti che si affiancheranno ai riconfermati Laaribi e Steffè e almeno un paio di attaccanti. Ovviamente tra under e over per continuare il progetto che molte soddisfazioni tecniche ed economiche ha riservato la stagione scorsa. Tra le nuove maglie Adidas presentate: la prima a strisce rosse e blù strette davanti e tutta rossa dietro per far rimarcare il numero, la seconda tutta bianca e la terza nera. Un bel momento di ricordi ha interessato gli interventi di tre glorie del passato. Carrera e Silvino Bercellino splendidi protagonisti del Potenza miracolo in serie B nella stagione 1964/1965 e Paolo Crucitti per il salto dalla C/2 alla C/1. Poi il gran finale con il concerto durato più di un ora di Al Bano che ha cantato tutti i suoi successi tra l’entusiasmo del pubblico che è stato coinvolto dal cantante di Cellino San Marco a cantare insieme a lui. In una bolgia di cellulari che registravano le performances di Al Bano che si è concesso molto volentieri per tantissimi selfie. Spettacolo condotto con grande maestria da Maria Soave e che si avvalso anche degli interventi cabarettistici del trio la Ricotta che hanno divertito molto il pubblico presente. Ma non solo divertimento ma anche grande attenzione ai temi sociali come l’inclusione, l’aiuto ai meno fortunati, l’accoglienza nelle parole di Don Enzo Fortunato. E la grande soddisfazione del presidente Macchia per la bella serata offerta ai potentini tifosi e non con la conferma delle ambizioni della società di voler puntare a palcoscenici più alti quando potrà contare sulle struttureal passo con i tempi.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella...

Rispondi