Ancora super anticiclone africano in attesa del break di metà mese.

0

Nel prossimo fine settimana l’anticiclone africano cercherà di estendersi e conquistare anche le nostre regioni settentrionali che, dopo le forti piogge dei giorni scorsi, vedranno un netto miglioramento delle condizioni atmosferiche. Il quadro meteorologico risulterà piuttosto stabile su tutta la penisola fatta eccezione per qualche nuvoletta di passaggio sui rilievi, pertanto, prevediamo un cielo pressochè limpido su tutto il paese, tipico del periodo estivo. Le temperature faranno registrare un generale aumento al centro nord, mentre tenderanno a scendere di qualche grado al sud e sulle isole.

In molti ci stanno chiedendo se l’anticiclone africano continuerà ad essere il protagonista indiscusso dell’estate Mediterranea. Ebbene, dagli ultimissimi aggiornamenti modellistici, emergono alcune importanti novità a partire da metà della prossima settimana, allorquando una profonda depressione in discesa dal nord atlantico potrebbe aprire una crisi estiva soprattutto sulle regioni centro settentrionali. Su queste zone la confluenza di masse d’aria diverse, ossia quella calda mediterranea e quella fresca settentrionale, innescherà una fase di maltempo da non sottovalutare, per l’arrivo di intense precipitazioni anche sotto forma di violenti temporali.

Il tutto sarà naturalmente accompagnato da un drastico calo dei valori termici che non supereranno i 25 gradi di massima. Il resto d’Italia, invece, dovrebbe rimanere ai margini, in un generale contesto di bel tempo e con soltanto una diminuzione delle temperature. Vista la distanza temporale e le incertezze legate alla traiettoria della goccia fredda, non escludiamo nei prossimi giorni ulteriori aggiornamenti per comunicarvi l’evoluzione meteo e le regioni che saranno maggiormente colpite da questo break temporalesco, di cui ripetiamo potrebbe includere dei fenomeni atmosferici violenti.

 

Il tempo sulla  Basilicata

 

 

Sabato e domenica : il fine settimana sarà caratterizzato dal solito clichè meteorologico che va avanti già da molti giorni. Un campo di alta pressione, infatti, continuerà a proteggere la nostra Regione dagli attacchi instabili delle perturbazioni atlantiche. Il tempo risulterà soleggiato e le uniche interferenze nuvolose saranno legate al passaggio di nubi alte e sottili. Il quadro termico resterà allineato ai valori tipici dell’estate, questa volta però senza  caldo opprimente ed afoso, come quello che ci ha interessato nei giorni scorsi. I venti proverranno da nord ovest provocando un leggero aumento del moto ondoso del mar Tirreno e dello Jonio.

Lunedì e martedì :  avremo ancora condizioni tipicamente estive con giornate assolate  e  temperature di nuovo in aumento.  Le correnti, infatti, pur se momentaneamente,  torneranno a disporsi da sud riportando un po’ di canicola.

 

Nella fase centrale della settimana   l’alta pressione continuerà a  garantire meteo stabile, anche se non escludiamo la formazione di piccole ed insidiose cellule temporalesche di difficile collocazione. Il previsto passaggio instabile sull’Italia centro settentrionale non dovrebbe interessarci in maniera diretta,  tuttavia, di questa situazione ne beneficeranno le temperature che, per un maggiore contributo dell’aria fresca oceanica, risulteranno in generale flessione. I venti infatti si disporranno moderati da nord ovest rendendo il moto ondoso dei prospicienti bacini poco mosso.

 

Sembrerebbe che l’area ciclonica avrà una evoluzione lenta e ci vorranno diversi giorni prima che il caldo africano torni a spadroneggiare sul nostro territorio.  Riusciremo quindi a godere pienamente di una estate dalle tipiche caratteristiche mediterranee.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Rispondi