CUPPARO SBUGIARDA IL SINDACO DI BERNALDA

0

L'assessore Cupparo 

L’assessore Cupparo

Dura replica dell’assessore all’industr4ia Cupparo alla presa di posizione del Sindaco di bernalda sulla mancata inclusione del comune metapontino nella zona Zes. Lamentele- dice Cupparo- che arrivano in ritardo e che non sono motivate. E non saranno certo le lacrime di coccodrillo del Sindaco a cambiare la realtà delle cose. Questo perchè,spiega l’assesore, sulla delimitazione della zona Zes si è lavorato poco e male da parte dei Comuni al punto che “, analizzando i dati catastali è saltato fuori che in alcuni casi i capannoni risultavano, addirittura, tagliati a metà tra quelli che rientrano nella delimitazione e quelli invece che ne sono esclusi, mentre in altri casi – due o più immobili della stessa sede produttiva – uno rientrava in area ZES e un altro no”. Pertanto il contestato impegno dell’assessorato di voler recuperare ettari da ridistribuire, è stato finalizzato a sanare queste situazioni anomale, mentre un maggior approfondimento in fase di individuazione delle aree e qualche viaggio turistico in meno a Roma al Mise avrebbe potuto determinare la riduzione dei problemi.
“A questo si aggiunga la notevole frammentazione e distribuzione a macchia di leopardo delle aree ZES – dice ancora l’assessore – all’interno delle 11 aree industriali individuate per complessivi 1.060 ettari. Ci sono aree industriali dove in alcuni casi le aree ZES individuate si estendono per pochi ettari a beneficio di singole imprese ben individuate. A titolo esemplificativo, a Vitalba, l’area ZES individuata ricomprende lotti di una sola impresa. La stessa cosa per le aree industriali di Policoro, Scanzano e Balvano. L’Unica area ZES che ricomprende quasi per intero tutta l’area industriale è quella di Galdo di Lauria.
La disattenzione dell’Amministrazione comunale di Bernalda, nella fase di costruzione della ZES, fatta da parte di un Governo amico, non può essere addebitata a questo Assessore, né si può continuare con questa solfa nella vana speranza di coprire l’insipienza amministrativa che ho riscontrato. Si sarebbe potuto pensare al finanziamento per le aree artigianali del bando di un anno fa, e non è stato fatto; si sarebbe potuto pensare alla disinfestazione, e non è stato fatto; si sarebbe potuto pensare a ripristinare la copertura del canale di scolo, e non è stato fatto; si sarebbe potuto pensare alla pulizia della sabbia e alla sistemazione delle passeggiate del litorale, e non è stato fatto. Ci troviamo di fronte a un Sindaco, che pur avendo ottenuto il 71% dei consensi non si preoccupa di presentare un anno fa la candidatura su un bando regionale che permetteva la sistemazione delle aree artigianali, ci troviamo di fronte a un Sindaco che probabilmente non ha mai lasciato il palazzo comunale per recarsi sul lido di Metaponto, dove io sono stato e ho avuto modo di verificare l’abbandono più totale: erbacce, sabbia sui marciapiedi, copertura di un canale di scolo crollata da tempo immemore e neanche transennata, parcheggi inesistenti, concessionari dei lidi disperati, nugoli di zanzare che non permettono un minimo di serenità a chi si avventura in quelle aree (GdM 20 giugno 2020).

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento