DAL CNR DI TITO , TECNOLOGIA GREEN PER L’INDUSTRIA

0

Innovagorà è la manifestazione promossa dal Miur che ha come obiettivo quello di valorizzare le migliori tecnologie nate in ambito pubblico. I ricercatori del Cnr hanno partecipato presentando ciascuno il proprio brevetto. Quello illustrato nel video riguarda un processo per la trasformazione di un prodotto di scarto (il fly ash, derivante da combustione del carbone nelle centrali termoelettriche) in materiale utile (le zeoliti.)  La riduzione dell’utilizzo del carbone per diminuire l’inquinamento industriale è al centro delle politiche mondiali. Il carbone rappresenta infatti la seconda fonte energetica nel mondo e fornisce quasi il 30% dell’energia non rinnovabile, ma la sua combustione genera un’enorme quantità di cenere di scarto che determina numerosi problemi ambientali. L‘invenzione denominata ‘Trasformazione di uno scarto in minerali spazzini’, messa a punto presso i laboratori dell’Istituto di metodologie per l’analisi ambientale (Imaa) del Cnr, riguarda la conversione di un prodotto della cenere, il fly ash, in materiale utile alla bonifica ambientale, le zeoliti. “Il processo, economicamente conveniente, è basato sull’impiego di basse temperature d’incubazione (25–45 °C) e sull’utilizzo di acqua di mare che, oltre a permettere la formazione di questi minerali sintetici a temperature ambiente, consente anche una produzione di zeoliti nettamente maggiore rispetto alla più costosa acqua distillata. La tecnologia proposta permette dunque la trasformazione di uno scarto in nuova materia prima seconda, utilizzabile sia nel campo della bonifica ambientale, sia nel campo dei nuovi materiali” spiega Claudia Belviso del Cnr-Imaa, responsabile del progetto. SENTIAMOLA IN QUESTA VIDEO-INTERVISTA

http://www.cnrweb.tv/dal-cnr-tecnologie-green-per-lindustria/

 

 

F

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento