DAL COVID-19 ALLA   ZANZARA-20, BERNALDA NON AIUTA IL TURISMO

0

anna scarnato

In questi primi giorni di caldo estivo, dopo le uscite limitate al bisogno nel periodo più alto del contagio virale, quando il bisogno di stare all’aria aperta , di prendere il sole e bagnarsi nelle acque meritevoli del riconoscimento della “Bandiera Blu” del nostro mare, di mangiare una pizza nei locali di Metaponto borgo e Lido, ecco che un’infestazione di zanzare ha colpito in modo esteso e intenso i luoghi  scelti dai turisti e dagli abitanti del Comune di Bernalda e di Metaponto. Gli appelli lanciati da Associazioni importanti ed ex Amministratori attraverso i giornali e la constatazione che  il ritardo rispetto alla stagione con cui il problema del degrado ambientale del territorio possa venire affrontato la dicono lunga sulla miopia amministrativa incapace di programmare con accortezza lungimirante attività propedeutiche alla tutela di ambienti naturali e persone che favorissero la fruizione di spazi verdi e locali turistico-alberghieri di Metaponto a incremento del sofferente turismo e del benessere psicofisico di chi ci vive o sceglie di visitarne i luoghi.

E le larve di “zanzara-20” nelle alte erbacce di giardini, delle scuole pubbliche del borgo, dei possedimenti privati non controllati dall’Ente e scarsamente soggetti a manutenzione, si sono trasformate in zanzare adulte che semplici disinfestazioni notturne in tempo Covid-19 e mirate a quel fine non sono servite ad eliminare . Eppure il ritardo e la scarsa programmazione non possono essere il risultato di sei anni di esperienza amministrativa poiche’ , quanto meno il tempo se non la competenza, avrebbero fatto maturare e produrre idee adeguate allo svluppo e alle evoluzioni stesse dei contesti ambientali .  Chiudersi  nelle sicurezze degli ampi risultati elettorali riconfermati è un po’ come adagiarsi e vivere di gloria, bearsi della vittoria, quando c’è ancora tanto da pensare e da costruire se si hanno idee progettuali. E’ un po’ come non ci consigliano di fare gli scienziati e virologi in questa stagione di relativa calma e relax.  Il Virus è presente e probabilmente tornerà.  Le larve nei canali di bonifica non si sono fermate a quello stato ma si sono accumulate e si sono scoperte quando poi è più difficile eliminarle. Se una certa miopia ,subentrata anche per il maggiore interesse verso attività ritenute più redditizie alla visibilità di una Amministrazione, è ora di attrezzarsi meglio  ricorrendo al Consorzio di Bonifica per interventi di pulizia dei canali, alla Provincia, all’Ufficio di Igiene e Sanità pubblica delle USL, a tecnici specializzati nelle disinfestazioni.

Ripiegarsi su se stessi per un efficace autosservazione ed aprirsi nel contempo ad un’etero osservazione per ridefinire azioni inadeguate o trascurate  sono due parti di un metodo efficace per un buon governo. Il PD di Bernalda e Metaponto ha al suo interno persone esperte nella cosa Pubblica che possono orientare meglio l’azione dei giovani amministratore emergenti, fedelissimi del sindaco, un PD che da ruolo oppositore svolto sei anni fa a questa compagine, ora è un alleato che, pur di stare in partita, ha sacrificato l’elezione dei suoi giovani e sembra configurarsi come spettatore in una platea dove si rimane a vedere un film solo per aver pagato un caro biglietto.

E  il senso critico che  deve essere di stimolo e controllo per una efficace attività di governo ha ceduto il posto ad un tirare a campare che porta il PD a camminare sempre più in solitudine. Il rischio e’ che è che questa porti ad un ulteriore ridimensionamento. Non fosse per il consigliere Cifarelli , Bernalda sarebbe “non pervenuta” nei pensieri di un partito che ha imparato bene la lezione di passare dall’opposizione al governo delle città ( Matera docet) , tramite accordi ed accordicchi che preservano l’esistenza politica di alcuni ma allontanano una comunità che ha perso una politica come servizio e si deve accongtentare di quello che passa il convento.

 

 

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento