DISCORSI DI CAMBIAMENTO AL MOTEL PARK

0

Molte delle risposte ai problemi sollevati dai sindacati,nella giornata del primo maggio, sono arrivati oggi, a 24 ore, dal mondo imprenditoriale, nella sua persona più autorevole, il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. Una impostazione dialogante, una visione lucida, un ottimismo non di maniera ma che nasce dalla consapevolezza che l’industria manifatturiera in Italia, se riesce ad essere seconda in Europa nonostante la palude politica e le drammatiche ristrettezze di bilancio, figurarsi quanta tela può tessere in tempi più o meno normali. Da Potenza , dove si è tenuto una importante tavola rotonda sullo Sviluppo Sostenibile, nel Mezzogiorno e in basilicata, organizzata dalla Fondazione Somma e dal Rotary di Potenza ( i saluti sono stati portati dal dr.Carmelo Donnoli) , il presidente di Confindustria ha messo a nudo problemi e potenzialità che riguardano il Sud, e ha dettato una traccia di lavoro molto interessante per i decisori pubblici delle regioni meridionali. C’è la  Brexit che è come un treno che bisogna prendere al volo sotto forma di investimenti privati che cercano la convenienza di nuovi mercati. Una politica allocativa che deve riguardare quattro componenti: la tenuta dei giovani al Sud, il buon funzionamento dell’amministrazione pubblica, la infrastrutturazione  del Mezzogiorno , una giustizia civile che sia rapida ed efficace. Intorno a queste cose si può costruire una nuova stagione di investimenti sia privati che pubblici, tenendo presente- dice Boccia- che non si tratta di costruire singoli patti di sviluppo, ma un patto generale di competitività del sistema  nel quale tutti sono chiamati a dare una mano, a cominciare da Sindacati.  Lungo questo filo di ragionamento si sono collocati, coordinati dall’ottimo collegaVito Verrastro, con contributi specifici Francesco Somma, presidente della fondazione intestata al padre Fausto, il presidente di Confindustria Basilicata Pasquale Lorusso, l’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri. Da questi interventi è arrivato un focus più puntuale sulle tematiche lucane, con interventi che hanno evidenziato carenze in ordine alla capacità complessiva di fare impresa. Una rete slegata che non accompagna –ha detto Lorusso- la crescita e l’innovazione nei settori. Uno sguardo più positivo è arrivato dal responsabile di Invitalia, per il quale  nonostante le difficoltà di contesto, gli incentivi vanno avanti a sostegno della nuova imprenditorialità.  Francesco Somma ha poi citato un particolare che era sfuggito a molti .E cioè che la famosa clausola del 34 per cento messa in bilancio per stabilire la quota minima di interventi al sud non solo come Ministeri ma anche come azienda statali Anas e Ferrovie dello Stato è slittata al duemilaventi. E, particolare ancora più rimarchevole, il dispositivo legislativo  non è accompagnato da sanzioni. Da noi si dice : avendo, potendo, pagando. Annotazione a margine: una sala affollatissima, trattandosi della prima esternazione del nuovo ambiente che accompagna la svolta a destra: c’era di tutto: imprenditori felici di trovarsi a casa e di non dover fare buon viso a cattivo gioco, amministratori in cerca di relazioni positive, candidati in cerca di voti per il Comune e ..migranti della politica sempre in cerca del carro giusto dove salire. Intanto Bardi continua a messaggiare , impegnato altrove. E sì  che era una occasione d’oro per afferrare al volo problematiche che sono pesanti perr la Basilicata e per il Governo regionale. Rocco ROSA

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento