FB DELLE MIE BRAME, CHI E’ IL PIU’ BELLO DEL REAME?

0

Se mai dovesse entrare in vigore l’educazione civica nelle scuole, i testi andrebbero sicuramente aggiornati riguardo alla partecipazione dei cittadini in relazione all’uso di social. Nel qual caso si dovrebbe invitare la gran parte degli amministratori lucani, parlamentari, sindaci, consiglieri regionali ad un obbligatorio.. doposcuola. I social sono un formidabile strumento in mano ai cittadini e speriamo che rimangano tali e che non spaventino i padroni per questa possibilità che la tecnologia ha dato a tutti . Una cosa è l’uso scorretto da parte di persone ignoranti , maleducati e spesso violente , altra è la possibilità per gli utenti della rete di segnalare un problema, offrire la propria opinione, dare la propria soluzione, indicare il proprio orientamento. In quel corso serale per gli amministratori si dovrebbe far capire loro che è estremamente scorretto e per di più segno di arroganza, il fatto che usino i social a senso unico, per far capire dove sono, che cosa stanno facendo, che cosa stanno pensando. insomma una messa in mostra di sé. Manca che chiedano il gradimento della gente sulla loro bellezza, sulla loro intelligenza, e invece non sanno che così facendo, cioè comunicando in una sola direzione, ottengono l’effetto contrario, cioè di gente che  alLA fine si stanca di essere usata e passa avanti. Due sole eccezioni mi è stato dato di notare ( può darsi che ce ne siano altre e mi scuso): Lacorazza a livello politico e Coviello, l’ex assessore, a livello amministrativo. Quest’ultimo riferimento per dire che a livello comunale la tecnologia, se usata correttamente, è veramente un modo di avvicinare il cittadino alla casa comunale. Poche cose da fare: innanzitutto organizzare un ufficio stampa che ogni giorno dia un’occhiata attenta alla rete per ricavarne problemi, denunce criticità e che raccolga in un rapporto quotidiano per il Sindaco e gli Assessori. Ci sono dei profili face book che da questo punto di vista giocano un importante ruolo di raccolta delle segnalazioni, a cominciare da Potenza Denuncia a J love Potenza a tante altre pagine che adesso non mi sovvengono. Secondo utilizzare quelle app che molti Comuni di tutta Italia, i più virtuosi, hanno positivamente sperimentato, come colloquio diretto ai cittadini, segnalazioni urgenti di guasti o di emergenze. Se ci fosse questo sistema il Sindaco Guarente non si sarebbe messo le mani nei capelli nel visitare la scuola Torraca. Bastava che l’ufficio stampa gli segnalasse l’articolo da noi pubblicato due mesi fa e che riproponiamo qui sotto.

https://www.talentilucani.it/alla-scuola-torraca-scene-da-scampia/

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento