FELANDINA, CHIUDE UN ALTRO GHETTO

0
” Sono pronte le misure regionali per l’intervento di accoglienza anticaporalato nell’area del Metapontina per eliminare il ghetto” Fellandina”. Il progetto presentato al Ministero del Lavoro nello scorso maggio dello scorso anno e’stato approvato e finanziato per l’accoglienza di 150 migranti stagionali. La Regione attende l’accreditamento dei fondi per l’adozione dell’avviso pubblico per il sito di accoglienza che prevede posti letto, area cottura, servizi igienici, trasporti con navette a prenotazione, servizi del centro impiego e socio sanitari. L’intervento, che rientra nel complessivo progetto anticaporalato delle cinque regioni del Sud, concordato con i Ministeri competenti e le Prefetture, e’affiancato alle altre misure finanziante dal Pon legalita’ che comprendono il completamento del Sito “Citta della Pace di Scanzano, 100posti per accoglienza, formazione e ricerca anche per lavoratori migranti stagionali e quelli del Melfese/bradano, per circa 400 posti nella ristrutturazione di beni della Regione Basilicata.”  Come più volte ha rilevato il coordinatore delle politiche per i migranti, Pietro Simonetti, il ghetto della felandina, dopo quello di Palazzo San Gervasio  è servito ai caporali di schiavi per organizzare un’altra gestione  indirizzata a spillare ai lavoratori dei campi gli ultimi spiccioli che gli rimangono, dopo aver ricevuto una paga di fame a fronte di dodici, tredici ore di lavoro. Quei pochi soldi vengono sottoposti ad un ulteriore e definitivo strozzinaggio sotto forma di ricovero organizzato , ma così organizzato da essere gestito per l’intero ciclo dei bisogni, dal cibo, all’acqua, alal prostituzione organizzata con le stesse ragazze della tratta in mano alla malavita.
Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento