Formazione e impresa, in scadenza il bando per gli ITS lucani

0

by SILVIA FAVULLI

silvia favulliGli ITS- Istituti tecnici superiori per le tecnologie applicate- sono nuove strutture formative messe in campo per fare in modo che le imprese possano disporre di personale competente e qualificato, in grado di rispondere in maniera efficace alle esigenze aziendali.

Si tratta di centri di formazione terziaria non universitaria che costituiscono un’evoluzione delle scuole secondarie superiori ad indirizzo tecnico e si pongono come uno strumento per la realizzazione di piani formativi finalizzati appositamente alla spendibilità nel mercato del lavoro.

La Regione Basilicata nel corso del 2017 ha approvato il Piano triennale di Ricerca ed Innovazione (Smart specialization) prevedendo la costituzione di due ITS, uno per l’ efficienza energetica e l’altro per la tecnologia del Made in Italy nel settore dell’automotive. La relativa dotazione finanziaria è pari ad un milione e mezzo di euro a valere sulle risorse del P.O. del Fondo sociale europeo 2014-2020.

Tra pochi giorni, precisamente il 7 marzo prossimo, scade il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse relative alla costituzione dei predetti ITS, che da un punto di vista giuridico si configurano come fondazioni di partecipazione.

Le fondazioni ITS possono essere composte da istituti di istruzione secondaria superiore, imprese, università, enti di formazione accreditati ed enti pubblici.

La creazione di questi Istituti ha già portato risultati positivi in altre regioni del sud che hanno scelto di fare dell’innovazione tecnologica e della formazione di nuove competenze un volano di sviluppo territoriale, sotto la spinta del piano Industria 4.0, ormai famoso come manifesto della quarta rivoluzione industriale.

A tal proposito l’Indire, ente individuato per il monitoraggio delle fondazioni ITS, ha rilevato tassi di occupazione molto elevati per coloro che seguono questi innovativi percorsi formativo-professionalizzanti.

Al centro delle realtà formative costituite dagli ITS c’è l’idea di realizzare una vera e propria filiera formativa, in grado di connettere alle imprese lavoratori altamente qualificati, attraverso reti di partnership nazionali ed internazionali, pubbliche e private.

Un nuovo modo di fare formazione, dunque, ed un’opportunità concreta per rispondere alle esigenze degli utenti rappresentati sia dai professionisti che dalle aziende, con l’auspicio che anche in Basilicata si possano raggiungere traguardi importanti.

 

IN COPERTINA ITS ENERGIA E AMBIENTE COLLE VAL SESIA

Share.

Sull'Autore

Silvia Favulli

Lascia un Commento