Fugace freddo in arrivo

0

Il ciclone che si è formato nelle ultime ore al largo del golfo di Taranto ( come ben distinguibile dall’ ultima immagine satellitare ) con un vero e proprio occhio…

piano piano perderà importanza e traslerà con il suo carico di piogge e venti forti verso la Grecia, favorendo un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche anche sulle estreme regioni meridionali. Tra domenica sera e lunedì la coda di una perturbazione artica, in discesa dal nord Europa, interesserà marginalmente tutte le regioni adriatiche con un notevole rinforzo del vento, qualche isolato piovasco e temperature minime che toccheranno valori prossimi allo zero.

La prossima settimana,invece, si prospetta all’insegna del bel tempo con il ritorno dell’alta pressione che dovrebbe perdurare fino a fine mese.

PREVISIONI REGIONALI :
la giornata odierna sarà caratterizzata da residua nuvolosità ma con basso rischio di piogge, la tendenza però sarà per un graduale miglioramento nel corso della serata.
La giornata di domenica si aprirà   all’insegna del cielo poco nuvoloso ma a partire dal pomeriggio inizieranno a soffiare moderati venti settentrionali che tra il tardo pomeriggio e la nottata saranno accompagnati da una irregolare nuvolosità che, a macchia di leopardo, potrebbe causare isolati e fugaci piovaschi. Non è esclusa qualche debole spruzzata di neve sull’appennino intorno ai 1200 mt.  Le temperature dapprima in ripresa , subiranno un crollo in nottata portandosi su valori prettamente invernali. L’inizio della prossima settimana sarà particolarmente freddo, soprattutto al nostro risveglio e nelle vallate interne, con i cieli che rimarranno però sereni o poco nuvolosi, i venti soffieranno impetuosi da tramontana o grecale acuendo la sensazione di freddo. Da mercoledì l’espansione dell’alta pressione anche sulla nostra regione apporterà un graduale aumento delle temperature ed un periodo relativamente lungo di stabilità .

Buon fine settimana

Share.

Sull'Autore

Ernesto Piragine

Lascia un Commento