GIUSEPPE ADDAMO RAFFAELE NUOVO TECNICO DEL POTENZA

0

rocco sabatella

 

 

Chiusa l’era Nicola Ragno la cui separazione consensuale con il Potenza si è consumata nella giornata di ieri con l’annuncio ufficiale della società potentina arrivato questa mattina, il presidente Caiata ha risolto in tempi brevissimi il nodo della sostituzione. A sorpresa il presidente rossoblù ha estratto dal cilindro il none di Giuseppe Addamo Raffaele, 43 anni, siciliano di Barcellona Pozzo di Gotto, l’anno scorso sulla panchina dell’Igea Virtus che è arrivata quinta nel girone I e poi ha vinto i play off. Il nuovo allenatore del Potenza da metà luglio al 15 agosto scorsi è stato alla guida del Messina senza però firmare il contratto. Non avendo, probabilmente, avuto le garanzie tecniche sulla costruzione dell’organico che aveva chiesto ha lasciato la società dello stretto e quindi era libero. Probabilmente, nel momento in cui si è arrivati alla separazione con Ragno, il presidente Caiata aveva già in mente il nome di Beppe Raffaele che l’anno scorso con l’Igea Virtus è venuto a sfidare il Potenza al Viviani nei quarti di finale di Coppa Italia perdendo seccamente per tre a zero. Grazie alle referenze di amici del calcio che evidentemente già dallo scorso anno parlavano a Caiata bene di questo tecnico siciliano per l’ottima stagione che stava facendo con l’Igea, il massimo dirigente rossoblù non ha avuto il minimo dubbio per scegliere il successore di Ragno e ha puntato dritto su Raffaele scartando qualsiasi altra soluzione. Crediamo che questa ricostruzione sia vicino alla realtà  perché appare difficile pensare che l’infatuazione per il tecnico siciliano sia scaturita solo dai 90 minuti di coppa Italia al Viviani dove, per la verità, l’Igea non fece una partita memorabile sul piano del gioco e delle occasioni create contro i rossoblù. Oggi pomeriggio presentazione di Raffaele alla stampa e poi subito in campo a dirigere l’allenamento. Insieme a Ragno è stato sollevato dall’incarico di direttore sportivo De Santis. Qualche novità si registra anche nello staff tecnico dove rimarranno sicuramente Leonetti come secondo, Romano come preparatore atletico e Peppe Catalano come allenatore dei portieri. Pino Alberga che era arrivato a giugno su indicazione di Ragno, non farà più parte del Potenza. A livello tattico Beppe Raffaele dispone le sue squadre in campo con il 4-3-3. Vedremo se le caratteristiche dell’organico del Potenza, costruito da Ragno per fare il 3-5-2, consentiranno al nuovo allenatore di mettere in campo la squadra, già a partire dalla partita di sabato a Rende, secondo la sua filosofia calcistica.

 

 

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella…


Lascia un Commento