BARBARA LEZZI A MATERA PER STRIGLIARE COMUNE E FONDAZIONE

0

Non ha dubbi la ministra Barbara Lezzi, per la quarta volta in quattro mesi, ritornata in visita a Matera. Aveva promesso di tornare ogni mese e sta mantenendo  questa cadenza nelle visite. Non si fida di come stanno procedendo i lavori, benché la ministra abbia tenuto a precisare che il rapporto con la Fondazione Matera 2019 è di ottima collaborazione. Al termine del sopralluogo a Cava del Sole il Ministro ha risposto alle domande dei giornalisti.

Ministro, è soddisfatta di questo nuovo sopralluogo a Cava del Sole?

“I lavori procedono secondo il cronoprogramma che mi è stato illustrato. Verrò qui ogni mese per verificare se questa tabella che mi hanno fatto vedere oggi verrà rispettata”.

Il rapporto con la Fondazione Matera 2019 qual è adesso?

“Io mi sono insediata i primi di giugno quando tutto era fermo. Ci sono cantieri fortemente in ritardo e in ritardo rimarranno perchè non ci sono più i tempi e per questo ne risponderanno la Giunta,  il Comune e la Fondazione, questo è innegabile, perchè si sapeva di questo grande evento di Matera 2019 ma si è arrivati a sei mesi dalla scadenza in fortissimo ritardo”.

Per colpa di chi secondo lei?

“Per colpa di chi doveva gestire e organizzare, non ve lo devo dire io. Il Comune e la Fondazione avevano il dovere di organizzare i lavori . Ci sono delle opere come alcuni parcheggi e alcuni ingressi che saranno pronti solo dopo la manifestazione di apertura e queste sono sicuramente delle responsabilità. Noi stiamo cercando di agevolare quello che è nelle nostre competenze e di stare con il fiato sul collo perchè la città di Matera chiede efficienza. Si poteva fare di più in termini di infrastrutture viarie e ferroviare e cogliere questa grandissima occasione per dare a Matera quello che manca da moltissimi anni. Noi come Governo su questo fronte non ci arrendiamo. Anche il mio collega Toninelli ha detto che Matera avrà la sua ferrovia, si finiranno di completare le strade al di là del 2019, perchè Matera può vivere della sua bellezza tutti gli anni, anche dopo il 2019”.

Piazza della visitazione resta il nodo del contendere tra Governo e Comune?

“Adesso andiamo a vedere anche piazza della Visitazione. Chi ne risponderà saranno le persone che hanno fatto o non hanno fatto. Io sono qui per mettere una lente su questo aspetto. Sono qui e verifico che i lavori sono andati avanti a Cava del Sole. Sono convinta che i primi di dicembre quando ritornerò sarà tutto pronto”.

A livello nazionale lo spread è a quota oltre 300 e i mercati sono in fibrillazione, lei si sente tranquilla per le sorti delle finanze del Paese.

 “Io mi auguro che la commissione europea possa valutare nel merito la nostra legge di bilancio, partendo dal presupposto che se noi non avessimo fatto nulla a legislazione vigente avremmo avuto un deficit superiore rispetto a quello programmato dal precedente governo. Si prevede una cresciuta più bassa e il governo deve fare qualcosa per attutire questi colpi, aiutando le piccole imprese con l’alleggerimento fiscale e gli aiuti alla povertà. Poi, il credito d’imposta e la decontribuzione per i nuovi assunti daranno un nuovo impulso alla crescita. Mi auguro che si guardi alla legge di bilancio e non al def e che l’Unione Europea guardi al nostro Paese come un Paese serio che vuole fare il bene dei suoi cittadini senza per questo sfasciare i conti”.

Lei è la più europeista del suo esecutivo, inviterà i suoi colleghi a smussare gli angoli rispetto a Bruxelles?

 “Io ho trovato inopportune tante uscite dei commissari: non sono state uscite serie perchè si sta parlando di un Paese molto importante per tutta l’Unione Europea: tacciare il nostro governo di xenofobia, di razzismo quando sono i primi a elevare muri e fili spinati e a non voler risolvere in maniera collegiale la questione dell’immigrazione è stata una provocazione ingiustificabile”:

Al termine del sopralluogo a Cava del Sole il Ministro ha preferito visitare il cantiere al rione Lanera, che dovrebbe ripartire a breve dopo l’accordo raggiunto tra Comune di Matera e ambientalisti per scongiurare la realizzazione di un nuovo parcheggio con abbattimento di un centinaio di alberi presenti nella pineta adiacente via Lanera.

La visita a Matera del Ministro del Sud si è conclusa con la  riunione di coordinamento presso la Prefettura di Matera.

Michele Capolupo


 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento