I CINQUESTELLE DIFENDONO IL MINISTRO

0

LO SCIPPO E’ FANTOMATICO, DICONO I CINQUESTELLE DI BASILICATA E IL PD SI SCORDA CHE IL PROVVEDIMENTO E’ STATO VOTATO ALL’UNANIMITA’. RISPONDENDO AL SEGRETAIRO DEL PD POLESE, I CINQUESTELLE, CON UNA NOTA A FIRMA DEI DUE CONSIGLIERI REGIONALI E DI QUELLO AL COMUNE DI POTENZA, CONTESTANO LE ACCUSE FATTE AL MINISTRO TONINELLI E NE DIFENDONO L’OPERATO.

Il Pd ancora una volta tenta la penosa manovra di scaricare le proprie immani colpe su chi sta faticosamente cercando di rimediare ai disastri creati dall’incompetenza e improvvisazione di una classe politica ormai allo sbando. Quanto ai fondi per l’Edilizia residenziale pubblica, il ministro Toninelli ha precisato, oggi, che le voci che sono circolate di presunte decurtazioni del fondo, sono tutte fesserie: non c’è alcun taglio. I fondi da assegnare, pari a 321 milioni complessivi, sono rimasti intatti. Prenda nota il disinformato avvocato Polese ed anche la precipitosa vice presidente della Giunta regionale, Flavia Franconi: ciò che il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (Mit) sta facendo è applicare, finalmente e seppure con gradualità, un criterio meritocratico sconosciuto ai governi Pd e precedenti. Il Governo del cambiamento non consente più a nessuno di dilapidare soldi dei cittadini, soldi che devono servire a dare concretamente alloggi a chi ne ha bisogno. A differenza di quanto poi qualcuno sostiene, non v’è stato alcun accordo già ratificato nella Conferenza unificata in cui discutono lo Stato e le Regioni, l’intesa, preliminare è valida soltanto tra le Regioni, si fonda su un riparto delle risorse stanziate con un decreto del marzo 2015, poi integrato da un altro decreto dell’ottobre dello stesso anno, come chiarisce il ministro Toninelli i due testi ‘avevano generato comportamenti scorretti da parte di alcuni governatori, i quali avevano modificato le proprie liste e gonfiato l’entità del fabbisogno senza rispettare le norme, a discapito delle Regioni più corrette. Abbiamo visto proposte di interventi senza la minima giustificazione e senza le informazioni basilari sui progetti’.  Chicca (avvelenata) finale: è nota all’avv. Polese ed alla Franconi che la Regione Basilicata ha utilizzato solo un misero 2,40 per cento dei fondi ricevuti nel 2015 (dati Mit, progetti di ristrutturazione completati)? Una percentuale ridicola. Il Mit ha, quindi, ‘avanzato una proposta, peraltro flessibile, per ripartire i fondi utilizzando, almeno parzialmente, gli stessi criteri del decreto del 2015 già approvati all’unanimità anche dalle Regioni’”.

“Alla luce di quanto chiarito, la vice-Pittella, la Franconi, insieme agli altri governatori, torni a sedersi al tavolo del Mit per un accordo con il Governo del Cambiamento che sia davvero rispettoso di un corretto utilizzo dei soldi dei cittadini per attenuare un’emergenza abitativa sempre più preoccupante. Per concludere – sostengono Leggieri, Perrino e Giannizzari – è bene ricordare, e non è un dettaglio di poco conto, che l’emendamento tanto vituperato è stato votato all’unanimità, quindi anche dalla parte politica che ora si straccia le vesti. Che dire? Kafka non avrebbe saputo immaginare niente di meglio nei suoi romanzi”.

 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento