IL FLOP DELL’ASM. SERVIZI INSUFFICIENTI E BUCHI DI BILANCIO

0

La disastrosa esperienza dei manager venuti da fuori si riflette sul bilancio dell’ASM di Matera che quest’anno chiude con un pesante passivo. Un coro di critiche sale verso il Governo regionale che non ha mai preso sul serio le segnalazioni che arrivavano dal settore sanitario sulla inconcludenza della gestione operativa e sull’atteggiamento tollerante e permissivo dei decisori politici regionali. Paradossalmente le critiche che arrivavano ai manager dell’asm erano di non soddisfare i bisogni della comunità ma di preoccuparsi solo di tenere in ordine il bilancio,. Ora si scopre-dice Lindo Monaco di Basilicata casa Comune- che anche questo obiettivo di risparmio è stato disatteso, per cui ci si chiede a questo punto se era possibile fare peggio e se   la devastazione del Sistema sanitario regionale non sia il frutto di un disegno strategico. “A nome del camice bianco che porto da decenni con immutato rispetto mi sento- dice Monaco- di lanciare un appello a tutti gli operatori della sanità perché non si lascino vincere dalla sfiducia e continuino, come hanno fatto in questi anni, a cercare per quanto possibile di sopperire con il loro costante sacrificio alle carenze che la politica regionale consegna alla nostra sanità. E un appello non posso non farlo anche ai cittadini: prendere atto di questa situazione paradossale ed esercitare la loro energia libera e democratica perché non possa più ripetersi.  Non meno duro il commento di Roberto Cifarelli, capogruppode l pde alla Regione, per il quale bisognava chiedere conto per tempo alla  spendacciona (su commissione) ex direttrice Sabrina Pulvirenti dei debiti lasciati, su cui pendono ancora interrogazioni consiliari senza risposta. “Abbiamo fatto di tutto – continua Cifarelli – per mettere in rilievo quanto stava accadendo all’Asm di Matera, quasi fosse un accanimento, ma tutti sanno che dietro i buchi di bilancio ci sono il presidente Bardi e il gruppo dirigente del centro destra materano ansioso di sistemare questioni politiche a carico dei contribuenti”. “E poi – insiste il dirigente del Pd – lacrime di coccodrillo: tra le cause della perdita, come spiegato nella delibera di Giunta, la riduzione dei ricavi legati alla mobilità sanitaria attiva extraregionale, ovvero i lucani vanno a curarsi fuori regione. Tuttavia, quello che preoccupa è che questo è accaduto in provincia di Matera che, notoriamente, aveva un trend positivo; cioè riusciva ad attrarre molti pugliesi e calabresi a venirsi a curare in Basilicata. Oggi i lucani vanno fuori e quelli di fuori regione non vengono da noi, un vero e proprio capolavoro che ha responsabilità precise: il presidente Bardi ed il centro destra”.

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi