IL “GENIUS GESUALDO” UNISCE LE CITTA’ DI VENOSA E GESUALDO CON LA MUSICA

0
Leonardo Pisani

Leonardo Pisani

Lo scorso venerdì, a Venosa, ha preso vita la prima giornata della terza edizione del “Genius Gesualdo”, un progetto riconosciuto ufficialmente come Patrimonio Culturale Intangibile di Venosa e legato da un gemellaggio con la Città di Gesualdo. In provincia di Avellino.

L’evento si è articolato in due momenti distinti, uno al mattino e uno al pomeriggio.
Alle 9:30, nella maestosa piazza Castello, si è svolto il Corteo Storico “Il Ritorno di Eleonora”, organizzato con cura dall’Istituto Comprensivo di Gesualdo. Successivamente, sono seguiti i saluti istituzionali dei Sindaci Marianna Iovanni (Venosa) e Domenico Forgione (Gesualdo), dei Dirigenti Scolastici Claudio Martino (Istituto Comprensivo “Gesualdo da Venosa” – Venosa), Franco di Cecilia (Istituto Comprensivo “Pascoli” di Frigento – Avellino), Mimma Carlomagno (IISS “Quinto Orazio Flacco” –

‘Ensemble vocale del Flacco con la professoressa Eleonora Claps

Venosa), del Prof. Antonio Vaccaro (Edizioni Osanna), moderati da Sonia Mollica (Associazione “La quadriglia Venosa”) e Rocio Badillo (Associazione “Agorà Gesualdo”). Momento di apertura seguito dalle visite alla Sala del Trono e al Castello, con le scuole Primarie e Secondarie di Gesualdo. Nella suggestiva atmosfera della Chiesa del Purgatorio, si è tenuto un omaggio musicale a cura dell’Istituto Comprensivo “Pascoli” di Gesualdo. Alle ore 16:30, l’unione tra le due città ha trovato espressione attraverso la musica, coinvolgendo giovani talenti dei Licei Musicali “Q. O. Flacco” di Venosa e “Carlo Gesualdo” di Gesualdo, insieme all’Istituto Comprensivo “Carlo Gesualdo” di Venosa. Il concerto, ospitato nell’Aula Magna del Liceo di Venosa e diffuso da Tg7 Basilicata e condotto dai docenti di Canto Proff. Eleonora Claps e Gianni Marino, è stato aperto dall’esibizione del quintetto vocale a cappella del Flacco, che ha interpretato il madrigale “O dolce mio martire”, evidenziando notevole maturità e impegno nel corso del lavoro svolto nelle classi di Canto e LMI vocale (Proff. E. Claps, G. Marino, Antonella Miglionico). Successivamente, si sono esibiti il quintetto di clarinetti curato dalla Prof. Annachiara Griesi, il “Venusia Sax Ensemble” curato e diretto dal Prof. Cristian Mele, e il “Venusia Strings Ensemble” diretto dal Prof. Francesco Lisena. È stata eseguita l'”Ave Regina Coelorum” tratta dal VI Libro dei madrigali di Gesualdo, nell’arrangiamento del M° Walter Farina e diretta dal Prof. Andrea Graziano, docente di chitarra presso il Flacco e referente del Liceo Musicale nonché del progetto “Genius Gesualdo”. La performance del Flacco si è conclusa con l’esibizione dell’ensemble di body percussion a cura del Prof. Davide Cervellino. Nella seconda parte del concerto, la collaborazione tra il Liceo e l’Istituto Comprensivo Venosini ha coinvolto gli studenti di entrambe le istituzioni sotto la direzione rispettivamente dei Proff. D. Cervellino e Donato Rigillo, e Michele Rigillo. Il palco è stato quindi lasciato al gruppo da camera “Orchestra Carlo Gesualdo” dell’Istituto ospite, il Liceo “Carlo Gesualdo” di Gesualdo, che ha eseguito due brani diretti rispettivamente dai Proff. Lùcia Cardinale e Renato Fucci.  A suggellare il gemellaggio musicale e culturale tra le città di Venosa e Gesualdo, uno scambio di doni di vini e artigianato tra le due amministrazioni ed istituzioni scolastiche e di una pergamena donata dal Flacco al Gesualdo. A chiudere, l’esecuzione del brano “Bridland”, curato e diretto dal Prof. Cristian Mele ed eseguito dalle Orchestre dei due Licei. Questa giornata ha rappresentato un’occasione unica, interamente dedicata alla Musica, all’arte e alla cultura, contribuendo così a rinsaldare i legami tra le due comunità.
Primo di due appuntamenti legati alla figura di Gesualdo, il prossimo è fissato per giovedì 23 Maggio 2024, nell’Aula Magna del Flacco a Venosa.

Condividi

Rispondi