IL PICERNO CERCA IL RISCATTO A MESSINA

0

ROCCO SABATELLA

 Su un campo dove non ha mai perso, il Picerno vuole confermare la tradizione favorevole e soprattutto vuole ricominciare a fare punti dopo la dolorosa sconfitta interna contro il Benevento. In cui ad un primo tempo molto positivo ha fatto seguito una ripresa in cui il Picerno si è limitato a cercare di far bastare il gol di Ceccarelli per la vittoria. Errore blù perché i campani ne hanno approfittato per ribaltare il risultato. Certo l’impresa non è proprio agevole perché il Messina non regala niente sul proprio campo ed è reduce da una serie importante di risultati che l’hanno portato dalla zona play out a ridosso della griglia play off. Squadra compatta e organizzata quella siciliana il cui tecnico Modica, zemaniano della prima ora, ha mutato il suo credo calcistico per praticarne uno meno spregiudicato e più prudente. Che gli ha permesso una decisa risalita in classifica. Giocando in casa i peloritani mirano ovviamente  a vincere ma lo fanno con grande attenzione senza lasciare troppi spazi agli avversari. Per questi motivi il Picerno dovrà fare una gara propositiva e assumere l’iniziativa se vuole conquistare i tre punti. Rimanendo sempre attento a non farsi sorprendere dalle ripartenze dei siciliani. E l’atteggiamento del Messina non prescinderà dal limitare al massimo le chance per Murano, vero spauracchio di ogni difesa. Longo ha lanciato un monito ai suoi ragazzi. “ La squadra ha lavorato bene come tutte le settimane analizzando gli errori commessi. Adesso dobbiamo dimenticare la gara con il Benevento e pensare solo alla alla prossima gara. Nel calcio contano i risultati ma la prestazione c’è stata perché la squadra e stata eccezionale e competitiva e ci ha provato fino alla fine. Andiamo a Messina con lo spirito giusto per fare una grande gara e provare a vincere. Non dobbiamo guardare indietro altrimenti andremo in campo con la depressione della sconfitta che è stata solo la quarta in 27 partite. Siamo secondi a abbiamo cento motivi per essere positivi. Non dobbiamo avere rammarico. Bisogna solo guardarsi avanti e concentrarci solo sul Messina per una gara dal coefficiente di difficoltà elevato. Se giochiamo per tutti i 90 minuti come  abbiamo fatto nel primo tempo con il Benevento, vinceremmo tutte le gare da qui alla fine”. Per oggi non sono disponibili De Ciancio, Maiorino ed Esposito. Oltre a Vitali e Garcia operati ai legamenti crociati del ginocchio. Merelli in porta, Pagliai, Gilli, Allegretto e Guerra in difesa, Pitarresi e Gallo in mezzo al campo, Ceccarelli, Santarcangelo e D’Agostino a supportare Murano. Nel Messina tornano dalla squalifica Ragusa e Salvo. Recuperato anche l’attaccante Plescia che avrà ai suoi lati Rosafio ed Emmausso, ex della gara, nel tridente offensivo. Arbitrerà Lovison di Padova. Inizio di gara alle ore 14,00.

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi