IL POTENZA CONTRO LA CAVESE PER ALLONTANARSI DALLA ZONA PLAY OUT

0

Giovanni Benedetto

 

Oggi ,alle ore 15, allo stadio ” Simonetta Lamberti” di Cava dei Tirreni, si rinnova il match contro la storica avversaria Cavese.
L’ ultimo scontro, avvenuto il primo novembre scorso al Viviani, è stata una partita al cardiopalma terminata 4 a 4 con un rigore sbagliato dal capitano De Rosa, a tempo quasi scaduto.
La Cavese che deve recuperare due partite: la prima contro il Potenza e la seconda contro la Ternana, è in caduta libera.
Sono sette sconfitte consecutive che l’hanno relegata in fondo alla classifica a 15 punti dalla Vibonese che occupa la quart’ultima posizione.
Per potere giocarsi lo spareggio per la permanenza in serie C i metelliani devono accorciare la distanza, con la quart’ultima classificata, a otto punti.
Un traguardo molto difficile da raggiungere se consideriamo che mancano appena quattro partite alla fine, oltre alle due partite da recuperare contro il Potenza e la Ternana .
Campilongo, nell’intervista post partita, dopo l’ultima sconfitta casalinga ad opera del Catania, si è solo limitato a chiedere scusa alla tifoseria, senza fare nessuna disanima tecnica dell’incontro.
In casa Cavese nessuno si avventura al pronostico, sono tutti impegnati quanto mai a preparare la partita per interrompere la serie negativa, e non è il caso di fare proclami .
La comitiva rossoblù vive un clima diverso; essa guarda alla salvezza con molta speranza.
Ha rtrascorso  la notte  a San Severino senza Sepe e Nigro.
Gallo, nell’intervista prepartita ha dichiarato che la squadra partirà dal secondo tempo di Viterbo e che lo schema tattico rimarrà identico anche se potrebbe cambiare qualche attore in campo.
Non ha voluto caricare la partita della ricerca a tutti i costi dei tre punti per non appesantire il carico psicologico della squadra.
Mancano cinque partite alla fine e saranno tutti spareggi.
Il Potenza si trova leggermente sopra la zona che scotta e se continua ad avere un gioco propositivo e combattivo per sfondare le difese avversarie le speranze di evitare i play out sono davvero reali.

La designazione arbitrale per
il recupero del girone C di Serie C tra Cavese e Potenza.
Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta
Assistente 1: Andrea Niedda di Ozieri
Assistente 2: Gianluca D’Elia di Ozieri
Quarto ufficiale: Davide Moriconi di Roma 2

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Rispondi