IL POTENZA VUOLE CONTINUARE A STUPIRE

0

rocco sabatella

 

La ripresa del campionato, dopo la lunga sosta, coincide per il Potenza con un big match che è un autentico scontro diretto per il secondo posto. Oggi arriva al Viviani, inizio alle ore 15, la Ternana, quarta forza della classifica insieme al Monopoli, distanziata di due lunghezze dai rossoblù. Una compagine, costruita senza badare a spese, che nelle aspettative dei tifosi e della stessa società, avrebbe dovuto lottare gomito a gomito con le altri grandi per la vittoria finale. Ma il vero flop degli umbri è stato il deludente cammino avuto nelle gare casalinghe nelle quali la formazione allenata da Gallo ha messo insieme un bottino alquanto misero di soli 16 punti. Essere rimasta nelle zone alte della graduatoria lo deve esclusivamente all’ottimo andamento fatto registrare nelle partite lontano dal Liberati visto che il bottino è stato di 21 punti e per di più la Ternana in trasferta ha perso una sola volta. All’andata si registrò il successo della squadra ternana grazie ad un eurogol del difensore Russo con il Potenza che avrebbe meritato di uscire dal campo con un risultato di parità. E che, in un certo senso, diede ragione alle previsioni degli addetti ai lavori che avevano pronosticato subito la Ternana protagonista. Senza minimamente preventivare che poi le gare interne sarebbero state il vero incubo degli umbri. Che per loro fortuna, hanno avuto la capacità di recuperare nelle gare esterne quanto perso in casa. Questo significa che non è impresa facile per nessuno avere la meglio su Palumbo e compagni per cui l’etichetta di squadra da trasferta è ampiamente meritata. Raffaele sa benissimo questa situazione ma allo stesso tempo la sua squadra non nasconde il proposito di puntare al successo per continuare un cammino che non è esagerato definire eccezionale. E aggiungiamo che per nessuna squadra è stato agevole fare bene e segnare al Viviani che è diventato un vero fortino difficilmente espugnabile. C’è riuscita solo la capolista Reggina.  Anche la Ternana, quindi, sa bene quale è il valore del Potenza e non può pensare, anzi non pensa, che possa con facilità avere la via spianata dalle sue caratteristiche che vannno alla grande fuori casa. Con queste premesse si può dire, quindi, che la gara è alquanto equilibrata e aperta a qualsiasi risultato perché si può senza dubbio dire che Potenza e Ternana si equivalgono considerato che hanno prodotto, più o meno, lo stesso bottino. Qualche stimolo in più potrà arrivare alle due avversarie odierne dalla clamorosa e anche pesante sconfitta, la prima del campionato, subita dalla Reggina contro la Cavese. Per cui esiste la possibilità per entrambe di poter accorciare, in caso di vittoria, dalla vetta. L’unica insidia per Potenza e Ternana, come del resto per tutte le squadre della serie C, può essere rappresentata dall’incognita di non poter prevedere come le squadre potrebbero reagire ad un mese senza gare ufficiali. Ma Raffaele ha rassicurato su questo aspetto:” ci siamo allenati molto bene, abbiamo recuperato energie e abbiamo tutto l’organico disponibile. Abbiamo di fronte un avversario scomodo che ha fatto cose importanti in trasferta. Ma noi non abbiamo nessuna intenzione di interrompere il nostro cammino. Per cui vogliamo confermarci. Se riusciremo a farlo contro una formazione che ambisce al salto di categoria, la nostra autostima crescerà e questo ci darà maggiore fiducia per il prosieguo del campionato. Mi auguro anche che i tifosi vengano numerosi al Viviani. Ciò ci darebbe, come al solito, stimoli maggiori”. Tutti a disposizione, compreso l’ultimo arrivato che è stato presentato prima delle diciarazioni di Raffaele. Si tratta del centrocampista Santo D’Angelo, classe 95, un centinaio di presenze in serie C con Sicula Leonzio, Fondi e Matera che arriva in prestito, con diritto di riscatto a favore del Potenza, dal Livorno. E’ una mezzala molto fisica che ha ottima predisposizione agli inserimenti nell’area avversaria che, a giudizio di Raffaele, potrà dare un grosso contributo in mezzo al campo al Potenza. Per quanto riguarda la formazione, da dire che non dovrebbero esserci novità rispetto a quella che ha fatto lo straordinario girone di andata. Ioime in porta, Sales, Giosa ed Emerson in difesa, Viteritti e Panico sugli esterni, Dettori e Ricci in mezzo e in avanti sicuri del posto Murano e Ferri Marini, da decidere l’esterno a destra che dovrebbe essere Isgrò se è al meglio della condizione. Per quei giocatori in uscita, quella di oggi potrebbe essere l’ultima volta con la maglia rossoblù. E’ il caso di Breza che andrà al Bologna, di Longo che verrà restituito al Parma e Talla Souare che dovrebbe andare al Messina. E che si aggiungono a Vuletich che ha rescisso il contratto con il Potenza. Sono previste solo un paio di entrate sicure. Un portiere affidabile al posto del canadese e un attaccante. Per i quali il presidente sta arrivando alla scelta definitiva.  Senza novità anche la Ternana che si affiderà al consueto 4/3/1/2. Arbitrerà l’incontro il signor Gariglio di Pinerolo

 

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento