IL RITORNO DEL RE.

0

giovanni vaccaro

No! Non è il terzo capitolo del Signore degli Anelli, ma è ciò che è andatop in scena al Viviani. Dopo due Domeniche in cui ha lasciato la scena ad altri, Re Carlos França ha nuovamente preso l’ascensore per insaccare il gol della vittoria al 92°. Contro tutto e contro tutti, Re Carlos è tornato. Salgono a 21 le vittorie del Potenza, così come i punti toccano quota 68 (media 2.52 punti/partita). Visti gli ultimi due 1-0 conquistati, scende leggermente la media gol 2.56 gol/partita frutto di 69 gol messi a segno. Ma migliora la media dei gol subiti pari -0.81 gol/partita visti i 22 palloni raccolti da Breza nella propria porta. Questi numeri fanno del Potenza la squadra col miglior attacco del Girone H (+17 sulla Cavese), ed in generale migliore di tutta la Serie D (+2 sul Rieti). Ed anche quella che ha la miglior difesa del Girone H (-2 del Picerno), ed una delle migliori dell’intera Serie D, essendo la migliore in assoluto quella della Nocerina con 17 gol subiti. França sale a quota 23 gol stagionali confermandosi Re dei Bomber nel Girone H (+4 su Volpicelli). È anche secondo in tutta la Serie D a -2 reti da Ferrario della Pergolettese. Va comunque detto che la Pergolettese ha disputato 30 partite, mentre il Potenza solo 27, ovviamente ciò ha influito sul numero di gol dei due bomber. Visto il 3-1 del Lamberti resta immutato il vantaggio sulla Cavese. Nei quartieri alti è da sottolineare la vittoria del Taranto sul Gravina che permette ai delfini di mettere un distacco di 9 punti tra il quinto e sesto posto proprio ai danni del Gravina. Gli ionici sono all’ 11° risultato utile consecutivo. Viene così a generarsi una sorta di “Terra di Mezzo” occupata da Gravina, Picerno e Nardò che sono squadre che ormai possono dirsi salve, e che hanno poche possibilità di accedere ai play-off. Il Potenza affronterà queste squadre tra 2 giornate, mentre la Cavese incontrerà Nardò e Gravina nelle prossime due. In zona play-out, invece si infiamma la battaglia per salvare direttamente la categoria, dal Pomigliano (9°) al San Severo (14°) ci sono ben 6 squadre nell’arco di 3 punti, con 2 di queste che saranno le prossime avversarie del Potenza. Nella Domenica delle Palme andrà in scena allo stadio Fittipaldi il derby tra Francavilla e Potenza. Gli uomini di Lazic sono 13° in classifica impelagati nella lotta per evitare i play-out, hanno conquistato 27 punti (media 1 punto/partita), messo a segno 39 gol (media + 1.44gol/partita) e subiti 56 (media – 2.07gol/partita) che ne fanno la terza peggior difesa dopo Manfredonia e Molfetta. Il cammino casalingo dei sinnici mostra 4 vittorie con Turris, Molfetta, Gragnano e Manfredonia, 4 pareggi con Frattese, Nardò, Pomigliano e Gravina, e 5 sconfitte maturate con Picerno, Taranto, Cavese, Altamura e San Severo. L’andamento è in ascesa, infatti, nelle ultime tre gare giocate al Fittipaldi sono arrivate altrettante vittorie. Il conteggio dei gol casalinghi mostra una sostanziale parità, sono 21 i gol realizzati e 22 quelli subiti con medie +1.61 gol fatti/partita e -1.69 gol subiti/partita. Sulla riva del Sinni il cannoniere è Emilio Volpicelli che con i suoi 19 centri è secondo nella classifica dei bomber, all’attivo ha 2 triplette ed è l’unico ad esserci riuscito in questo campionato. Dietro di lui una vecchia conoscenza del Potenza qual è Gerardo Masini con 5 reti. Il derby all’andata finì 5-0 per il Potenza, andarono a segno Berardino con uno splendido gol “alla Del Piero”, poi la doppietta del solito França ed a rincarare la dose Di Senso e Siclari. -14 FORZA POTENZA !!!

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi