LA CICLABILE POTENZA-PANTANO E IL PARCHEGGIO DELLE FAL

0
Forse le FAL una cosa potrebbero farla per la città. Ed è mettere a disposizione quell’enorme piazzale che affianca il terminal di Gallitello a disposizione dello scambio auto bici, quando verranno ultimati i lavori di riadattamento a pista ciclabile della vecchia tratta ferroviaria Potenza-Pignola-Abriola-Calvello-Laurenzana, consentendo agli amanti della bici di lasciare l’auto in zona sicura. Forse ci hanno già pensato e noi non lo sappiamo, nel qual caso non possiamo che rallegrarci. ma, a giudicare da come le Fal hanno speso i soldi del Comune per la metropolitana, e cioè privilegiando l’ammodernamento del proprio patrimonio fisso  e mobile, a fronte di un  contentino di 3 sottopassi  utili ad eliminare altrettanti passaggi a livello in città,c’è da dubitarne. Vogliamo sperare che la questione, se non già affrontata, venga messa nell’agenda del Sindaco Guarente perchè quel piazzale diventa strategico per lo scambio auto-bici, sia per l’ampiezza del parcheggio , tale da evitare che le macchine in sosta  intasino via del Gallitello, sia per la particolare vicinanza dello stesso alla stradina interna che porta all’ingresso della realizzando pista ciclabile. Quella stradina che costeggia la ferrovia dello Stato per centocinquanta metri è la bretella ideale di collegamento giacchè può essere adibita a solo tratto ciclabile senza minimamente turbare la circolazione veicolare della zona. Del resto già tre anni fa, il vicesindaco Potenza aveva dichiarato l’intenzione di  collegare al percorso cittadino anche la riattivazione a fini ciclabili della vecchia tratta ferroviaria Calabro-Lucana ( ora appulo lucana) nel quadro di una nuova strategia di mobilità sostenibile.  Ci sono due milioni messi a disposizione dal FESR che saranno giuridicamente attivi a partire dal primo luglio dell’anno prossimo. Gli obiettivi che il Comune di Potenza si è dato riguardano la realizzazione di piste ciclabili nelle aree verdi anche rionali ( poggio tre galli, parco Baden Powell, rione Risorgimento) , la realizzazione di una pista ciclabile nel tratto potentino del fiume Basento, alle due sponde), con la pulizia, piantumazione di nuovi alberi, miglioramento della qualità del paesaggio. Questi interventi sono già in corso e appartengono alla programmazione già esecutiva.  Per quanto riguarda il collegamento con l’area Sic del Pantano, sono in corso le interlocuzioni per liberare il vecchio tratto ferroviario, che è suggestivo e soprattutto consente di allargare l’area della fruibilità ambientale da parte della popolazione potentina. Ora quel progetto Pantano-Potenza è stato assunto in carico dal Comune di Pignola e si sta realizzando. Se potessimo dire agli amanti della bici che anche Potenza sta pensando a loro, sarebbe perfetto. Rocco Rosa
Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi