LA FEI SBLOCCA IL CREDITO ALLE PICCOLE IMPRESE. A DISPOSIZIONE 1,3 MILIARDI PER IL SUD

0
Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI), parte del Gruppo Banca europea per gli investimenti, ha firmato
cinque operazioni di cartolarizzazione sintetica in Italia, con Banca di Credito Popolare, Banca Popolare di Bari, Banco di Napoli, UniCredit e Unione di Banche Italiane, nel contesto dell’Iniziativa PMI Italia (SME  Italia). 
Le operazioni di cartolarizzazione del FEI forniscono garanzie per oltre 2,9 miliardi di EUR di portafogli di prestiti esistenti a piccole e medie imprese che consentono alle cinque banche di fornire 1,3 miliardi di nuovi prestiti alle PMI nel Mezzogiorno. Questi accordi mirano a migliorare l’accesso ai finanziamenti per oltre 6.300 PMI italiane nel Sud Italia, comprese le microimprese e le start-up, garantendo che le banche impegnate nella SMEi Italia offrano finanziamenti a tassi di interesse piu’ bassi. Per l’amministratore delegato del FEI, Pier Luigi Gilibert, “Con le firme di oggi con cinque banche commerciali abbiamo superato il nostro obiettivo rendendo disponibili 1,3 miliardi di euro di finanziamenti alle PMI nel Mezzogiorno. L’Italia e’ stato il primo Stato membro ad attuare lo strumento di cartolarizzazione dell’iniziativa e siamo lieti che il settore del credito abbia mostrato un forte interesse per questo prodotto che fornira’ finanziamenti a condizioni vantaggiose per le PMI”. Secondo il vicepresidente della BEI, Dario Scannapieco “in linea con il piano Juncker, questa iniziativa utilizza i fondi strutturali e di investimento dell’UE attraverso  strumenti finanziari innovativi a sostegno dei prestiti alle PMI italiane, che costituiscono il 99% di tutte le imprese dell’economia italiana. L’1,3 miliardi di EUR di nuovo finanziamento del debito, con cinque banche  commerciali e’ possibile solo grazie alle caratteristiche innovative dell’iniziativa PMI, che aiutera’ le imprese a riconquistare competitivita’, fornendo cosi’ un forte stimolo per la crescita e l’occupazione”. Il direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico presso l’Autorita’ di gestione per lo SME Italia, Carlo Sappino, sottolinea che “con la firma del FEI alle cinque operazioni di cartolarizzazione, un primo importante traguardo e’ stato contrassegnato dall’iniziativa PMI Italia. L’iniziativa per le PMI e’ uno strumento innovativo che agisce in sinergia con le altre azioni attuate a livello nazionale, aumentando cosi’ i benefici per i destinatari finali. Speriamo ora che le imprese si servano delle nuove opportunita’ di finanziamento del debito messe a disposizione dagli intermediari finanziari selezionati nel Mezzogiorno d’Italia”. Per Corina Cretu, commissaria europea per la politica regionale, “migliorando l’accesso ai finanziamenti delle piccole imprese del sud dell’Italia, i cinque accordi firmati oggi  alimenteranno l’economia del paese nel suo insieme. Ci sono grandi idee in queste regioni che aspettano solo la spinta finanziaria per far decollare i progetti. Mi congratulo con le autorita’ italiane per fare il miglior uso dell’innovativo strumento della politica di coesione che e’ l’iniziativa delle PMI”. Il programma SMEi Italia, lanciato nell’ottobre 2016 e finanziato con 202,5 milioni di euro da fondi strutturali e di investimento europei e risorse nazionali, fa parte di un’iniziativa piu’ ampia della Commissione europea e del gruppo BEI che comporta un cambiamento innovativo nell’uso della politica di coesione fondi, combinando questi ultimi con il bilancio centrale dell’UE e i fondi del gruppo BEI.
Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento