LEGALITA’ E TERRITORIO. A POTENZA UN INCONTRO PROMOSSO DAL PD.

0
Lidia Lavecchia
Oggi pomeriggio Agorà a Potenza “Legalità e Territorio: la Basilicata e la crisi sociale.” con la Vicepresidente del Senato Anna Rossomando. Un incontro promosso dal PD Basilicata. 40 anni fa Pio La Torre, insieme a Rosario Di Salvo, veniva ucciso dalla Mafia. Ricordiamo un uomo, un politico, un sindacalista che ha usato la sua vita come mezzo di riscatto per la libertà della sua terra. Il suo coraggio e il suo impegno oggi sono un’eredità preziosa per tutti noi.

Il tema legalità è al centro dell’agenda politica del PD Basilicata, in una discussione ampia ed inclusiva, fatta di proposte, confronto e mobilitazione.

“Il 1 Maggio,” afferma il segretario regionale del PD Raffaele La Regina “insieme a CGIL CISL e UIL, nella piazza di Scanzano Jonico, abbiamo rinnovato il nostro impegno nella lotta alla criminalità organizzata. Per promuovere la cultura della legalità, quale principio valoriale a cui deve ispirarsi il sistema economico- produttivo della nostra Regione.”
Le più recenti operazioni antimafia che hanno interessato il territorio lucano mostrano, infatti, come il quadro sulla criminalità organizzata in Basilicata desti ormai grande preoccupazione a livello sociale. La storia lucana di questi ultimi 40 anni ci consegna forti indizi di sviluppo della capacità criminale dei clan sia nella fascia ionica sia nelle terre del petrolio.
“È necessario” conclude La Regina ” prendere atto di un quadro emergenziale in cui le organizzazioni criminali puntano al consenso, instaurando un sistema di regole valido nella rete delle relazioni locali e ed aggredendo i principali settori in espansione dell’economia regionale.”
Quali le proposte da avanzare per contrastare la criminalità organizzata che ostacola lo sviluppo economico e civile delle nostre comunità?
Quali le misure e gli strumenti adeguati per vigilare e sostenere gli enti locali, tenuto conto anche delle risorse del PNRR , e contrastare, dunque, le infiltrazioni mafiose?

Il dibattito porrà l’attenzione sulla soppressione del Tribunale di Melfi e del Tribunale di Pisticci (sede distaccata di Matera), in seguito alla riorganizzazione dei Tribunali italiani voluta dall’ex Ministro della Giustizia Severino con d.lgs 155/2012. Tema tanto delicato quanto importante per il futuro della Basilicata, in termini di sicurezza del territorio e di efficienza economica che ne deriverebbero dalla riapertura dei predetti uffici giudiziari.

Ciò si inserisce in un dibattito nazionale sempre più acceso e attuale sul tema della giustizia, ormai terreno di scontro da circa 30 anni, e che sta impedendo di consegnare all’Italia un sistema più efficiente che garantisca il rispetto della legalità insieme alla certezza del diritto e dei diritti dei cittadini, anzitutto quello di ottenere giustizia in temi rapidi. Un sistema giustizia più equo ed efficiente rende lo Stato maggiormente in grado di impiegare tutte le risorse e le energie nel contrasto all’illegalità e alla criminalità, a partire da quella organizzata.

Appuntamento dunque alle ore 17, presso il GoDesk di Potenza, se ne  discuterà nell’Agorà ‘Legalità e Territorio: la Basilicata e la crisi sociale’, insieme alla Vice Presidente del Senato e Responsabile Giustizia e diritti del PD, Anna Rossomando. Parteciperanno all’iniziativa esponenti della classe forense lucana, istituzioni pubbliche, amministratori locali, associazioni ed organizzazioni sindacali, affinché si prenda atto di un quadro emergenziale in cui è necessario diventare tutori della legalità territoriale, in una visione programmatica, mediante formazione, promozione culturale e capacità di mobilitazione.
LIDIA LAVECCHIA
Condividi

Sull' Autore

Lidia Lavecchia

Rispondi